Parigi

Parigi.com

Lasciarsi a Parigi


Il mio peggior incarico di viaggio a Parigi è stato consegnare una "Dear Jeanne Letter" di un ragazzo americano che stava lasciando la sua ragazza a Parigi per sposare una donna in California. Non accettate mai la richiesta di consegnare questo tipo di lettera. Quel giorno è rimasto impresso nella mia memoria.



Organizzai l'incontro con l'ex fidanzata al Trocadero, davanti a quella che era la Cinematheque Francaise (ora Cite de L'architecture) nascosta in un angolo del Palais du Chaillot. Lei avrebbe dovuto seguire il sentiero tortuoso che gira intorno al palazzo e che conduce a un santuario verdeggiante. Da qui, avrebbe visto la Torre Eiffel avvolta da una gonna di platani, con la sua curiosa geometria di ferro che si librava all'orizzonte.

La natura può abbellire l'architettura. Non si può fare molto per le parole sulla carta.

Ho aspettato. Lei era in ritardo. Credo che avesse già intuito che una sconosciuta che portava una lettera del suo amato non poteva portare altro che cattive notizie.

La riconobbi anche se non ci eravamo mai incontrate - i suoi lineamenti morbidi, la curva dei suoi fianchi - era sicuramente americana - il taglio di capelli corto e sensato - gli occhi scuri. Non l'aveva lasciata per i suoi occhi o per la sua voce gentile, ma conoscevo l'altra donna in California e sapevo che pochi avrebbero resistito al suo fascino.

Ci salutammo in francese e con il minor numero possibile di chiacchiere, perché volevamo che fosse veloce come una ghigliottina. Le consegnai la lettera. Piuttosto che aspettare di essere sola, la aprì coraggiosamente, lesse la lettera, la ripiegò nella busta e la mise in borsa.

Curiosità: accettando un pizzico di letteratura che strizzi l'occhio alle vacanze, parte di questi termini figura nel libro di pubblico dominio Ricordi di Parigi di Edmondo De Amicis, nella seguente frase:

"È un gran numero di uccelli meccanici, che fischiano, pigolano e trillano, aprendo il becco e dimenando graziosamente la testa e la coda, per annunziare l'esposizione dell'orologeria; nella quale son raccolti i più bei lavori dei quarantamila operai di Besançon, dagli orologi microscopici che si possono spedire alla fidanzata nella busta d'una lettera, ai macchinoni che vi suonano a festa l'ora dei dolci appuntamenti coi rintocchi d'una campana da cattedrale", che potrebbe far sorridere chi gradisce la commistione di viaggi e cultura.
Maggiori dettagli e altre frasi: Frasi viaggio: lettera, duna, numero, becco, testa, bei, coda.

Non so quali parole cercai di evocare per attutire il colpo, ma come in tutte le morti, non ci sono mai parole giuste.

È con questa esperienza alle spalle che mi sono recata alla mostra di Sophie Calle alla Biblioteca Nazionale Richelieu.

Quando questa artista visiva/scrittrice/regista francese ricevette un'e-mail di addio dal suo amante, Mister X, invece di infilare la lettera nella borsa e andarsene a piangere in solitudine, la condivise con altre 120 donne e poi con il mondo.

Una cosa che non si impara nelle scuole di galateo francese è come rompere con l'amante, ma il buon senso dice che inviare un'e-mail non è probabilmente la cosa più intelligente, anche in questo caso in cui Mister X ha scritto un'e-mail così lunga (in effetti, ci sono guide al galateo delle e-mail che dicono "falla breve").

Era troppo tirchio per comprare un francobollo? Esiste un modo giusto per lasciarsi? Al liceo, il mio primo ragazzo ha avuto l'idea giusta. Iniziò dicendo: "J. ti piace e vorrebbe uscire con te - oh, e comunque...". Questo può funzionare al liceo, ma non so quanto possa funzionare nella vita oltre la scuola.



Mister X ha invece scritto la sua lunga missiva a Madame Calle, spiegando come non si sentisse più in grado di portare avanti la loro relazione monogama e concludendo ordinatamente questo guazzabuglio di e-mail con: "Abbi cura di te".

La Calle fece proprio così. Ha chiesto a ciascuno dei suoi amici di interpretare la "lettera". Se andate alla mostra scoprirete che la sala di lettura di questa biblioteca tradizionale (si tratta della vecchia Bibliotheque Nationale Richelieu nella 2eme, non di quella nuova) è stata trasformata in una mostra multimediale.

Calle non avrebbe potuto scegliere un luogo migliore per la sua mostra. Ci sono un sacco di angoli e di fessure dove si può assistere in silenzio alla lettura della lettera da parte di centinaia di donne, ricreando un evento che si verifica almeno una volta nella vita di quasi tutti gli uomini e le donne: essere lasciati. In questo caso, anche un presidente francese può sinceramente sentire il vostro dolore. Nel 2007, la sua ex moglie Cecilia Sarkozy ha lasciato il marito Nicolas Sarkozy e alla fine si è risposata. Non ha dovuto dirgli di prendersi cura di sé.

L'esposizione di Calle è una delle mostre più insolite a cui abbia mai assistito a Parigi e, come suggerito da un'amica, non preoccupatevi di portare il vostro fidanzato. Questa è sicuramente una "cosa da ragazze". Ma sarei ugualmente interessata a vedere una mostra simile dal punto di vista degli uomini.

Tuttavia, sono anche d'accordo sul fatto che condividere una lettera o un'e-mail con il mondo intero solleva la questione. È un atto di aggressione passiva? È un atto di vendetta?

Ho provato tristezza quando ho guardato le fotografie di decine di donne diverse che leggevano "la lettera", ma ho anche provato il disagio di osservare un momento privato per il quale non avevo motivo di essere lì.

Proprio come mi sono sentita al Trocadero quando un'americana dalla voce tenera ha dato il suo ultimo "addio" all'uomo che amava. Questo è un momento in cui tre o più persone sono una folla.

Biblioteca Nazionale - Richelieu
Rue Richelieu.
Metro: Bourse.
75002.

Come fare colpo su una donna francese


Benvenuti. Oppure, bienvenue. Ci auguriamo che ciò che troverete qui vi piaccia, non perdetevi i nostri consigli per l'amore in viaggio.

Come impressionare una ragazza francese

È molto più facile di quanto pensiate. Non è necessario guidare un'auto appariscente, indossare un Rolex o avere un castello in campagna. Anzi, essere ricchi potrebbe addirittura essere un punto a sfavore.

C'è una chiave per conquistare il cuore di una donna francese (e non solo): farla ridere. Secondo un amico molto intimo che sa bene come fare colpo su una donna francese, se riuscite a far ridere una donna francese, siete sicuri al 90% di ricevere un'accoglienza calorosa.

Un'amica, Michelle, una volta mi ha confessato: "Quello che ho apprezzato molto di Jim (il suo fidanzato) è che mi ha insegnato a divertirmi".  Continua... Come fare colpo su una donna francese


Altri interessanti articoli del sito correlati:

Visitare il cimitero di Montparnasse
Le scollature non sono un problema in Francia
Come fare colpo su una donna francese
10 cose da fare gratis a Parigi
Centro Pompidou a Parigi
Visitare Disneyland Paris
I luoghi di visita da non perdere a Parigi
Le 5 migliori attrazioni gratuite di Parigi


Visitare Parigi


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti