Parigi

Parigi.com

Cimiteri di Parigi


È successo ai migliori di noi: Troviamo biglietti economici per Parigi, partiamo per le vacanze sognando di scoprire le delizie nascoste della Città della Luce e torniamo con un centinaio di foto della Torre Eiffel. E questo va bene. È un'icona e sfido chiunque a non rimanere impressionato vedendola di persona per la prima volta. Ma se non volete annoiare la vostra famiglia e i vostri amici con un centinaio di foto della Torre Eiffel, posso consigliarvi di andare a caccia di foto originali di Parigi nei cimiteri di Parigi?



Ci sono tanti motivi per visitare anche i cimiteri più piccoli di Parigi: Innanzitutto, non sono affollati di odiosi compagni di viaggio come i siti "grandi". In secondo luogo, di solito sono un tranquillo sollievo dal trambusto della città più visitata del mondo. In terzo luogo, sono uno sguardo affascinante su un pezzo solitamente dimenticato della storia, dell'architettura e del rapporto tra Parigi e i suoi abitanti.

Infine, i cimiteri parigini sono decisamente esotici e splendidi. Queste fatiscenti mini-mansioni dei morti presentano alcuni dei migliori dettagli artigianali della città, facendo sembrare persino i maestosi hotel parigini un mucchio di scatole di pane. Ancora più sorprendenti sono le umili lapidi che segnano i luoghi di coloro che hanno dato un contributo significativo al mondo che hanno lasciato. Quello che non troverete, però, è un paesaggio simile a un pascolo punteggiato di pietre. Queste città dei morti hanno "case" di varie altezze e tutta l'azione si svolge praticamente in superficie. Inoltre, a seconda dell'età del cimitero, sembra che non ci sia una logica o una logica per la disposizione dei cimiteri.



I cimiteri di Père Lachaise, Montmartre e Montparnasse sono i più famosi di Parigi, ma c'è un cimitero in quasi tutti gli arrondissement e tutti hanno qualcosa che vi farà prendere la macchina fotografica, sia che si tratti della luce pomeridiana su una croce, di un angelo piangente macchiato dalla pioggia o di un nome o una data che vi saranno familiari.

È anche un'ottima occasione per giocare con tutte quelle funzioni della vostra macchina fotografica che non vi siete mai presi la briga di imparare: dagli scatti in bianco e nero alle sovraesposizioni e alle viste panoramiche, molti fotografi dilettanti hanno trovato nei cimiteri parigini dei campi da gioco privilegiati per la creatività. Mentre siete lì, vedrete sicuramente poeti emo che scarabocchiano sui quaderni, disegnatori che catturano la giustapposizione di luce e buio e, in particolare vicino alla tomba di Jim Morrison al Père Lachaise, un accordo riflessivo o due strimpellato su una chitarra acustica.

Tenete presente, però, che non tutti i sepolti in questi cimiteri sono morti da tempo: si tratta di cimiteri funzionanti per i residenti parigini, quindi se vedete qualcuno che gli rende omaggio mettete via la macchina fotografica, il taccuino o il liuto e lasciate che si goda il momento con i propri cari.


Visitare Parigi


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti