Parigi

Parigi.com

Centro Pompidou a Parigi


Conosciuto dai parigini semplicemente come Beaubourg (dal nome del quartiere), il Centre National d'Art et de Culture Georges-Pompidou è un museo d'arte moderna che rivaleggia con i migliori di New York o Londra.



Per così dire, l'architettura dell'edificio del 1977 è in netto contrasto con le tradizionali case circostanti del quartiere più antico di Parigi.

L'edificio, che sembra un incrocio tra una fabbrica ipermoderna e un basso edificio per uffici, riflette fedelmente il suo contenuto. I tubi rossi, blu e verdi sul retro sono solo un esempio degli obiettivi di rottura della tradizione dei suoi creatori.

I condotti dell'aria condizionata sono in blu, le tubature dell'acqua in verde e le condutture elettriche in giallo. Le scale mobili sono rosse e i pozzi di ventilazione sono bianchi nelle aree sotterranee.

L'obiettivo degli architetti era quello di "capovolgere l'edificio", e ci sono in gran parte riusciti. Una bassa scatola di vetro che sembra un'impalcatura ancora da rimuovere, l'erede moderno del Bauhaus mostra all'esterno condotti di condizionamento e scale metalliche.

Tutto ciò per dare spazio alle opere all'interno, come si dice.



Sponsorizzato e intitolato al presidente francese, il museo è un fedele riflesso delle tendenze artistiche del secolo scorso. Ogni nome riconosciuto degli ultimi cento anni si trova qui accanto a centinaia di nomi minori o del tutto sconosciuti. Tra le 56.000 opere della collezione figurano nomi noti come Matisse, Pollock, Miro, Braque, Chagall, Dalì, Duchamp, Picasso, Kandinsky, Magritte, Klee... persino Kelly e Warhol.

La mostra Ten Lizes Warhol è imperdibile. Una serie di cinque piccoli dipinti sovrapposti ad altri cinque, l'opera raffigura Elizabeth Taylor nell'ormai familiare stile di Warhol. Con molte tinte, molti contrasti e una grana netta, l'opera presenta Warhol nel suo stile warholiano.

Sono rappresentati tutti i movimenti artistici del secolo scorso. Ci sono esempi di Fauvismo, Cubismo, Surrealismo ed Espressionismo astratto, oltre a molti altri che non hanno un nome.

Costruito per un costo di 100 milioni di dollari, il centro culturale ospita quattro attività principali all'interno del suo milione di metri quadrati: le mostre, una biblioteca di riferimento, un centro per il design industriale e un centro per la ricerca musicale e acustica.

Salendo le scale mobili in plexiglas si arriva in cima, dove al sesto livello si trova un ristorante panoramico, "Le Georges". Ci si può sedere e guardare gli artisti di strada di Place George Pompidou o la vicina Fontana Stravinsky.

Costoso, ma con una buona vista sullo skyline, il visitatore può vedere Montparnasse, la Torre Eiffel e molto altro. Riposatevi e ristoratevi prima di continuare a vedere l'enorme collezione.

Il museo è facile da trovare. Prendete la metropolitana fino a Rambuteau o all'Hotel de Ville.


Visitare Parigi


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti