Parigi

Parigi.com

Natale a Parigi: tradizioni e turismo


Se per alcuni l'idea del Natale può significare solo tornare a casa e circondarsi di parenti e amici, per altri il Natale è il momento ideale per uscire dalla città e viaggiare. È particolarmente attraente se si considera che una città come Parigi è addobbata in tutte le sue decorazioni natalizie, rendendola ancora più bella del solito. Quindi, per coloro che stanno pensando di visitare Parigi a Natale, ecco le cose da sapere.



Natale a Parigi

Il Natale a Parigi non sarà bianco come la neve, ma è difficile non essere pieni di allegria se ci si trova a Parigi a dicembre. La Città delle Luci è all'altezza del suo nome: gli alberi che costeggiano gli Champs-Elysées sono tra i tanti alberi di Parigi che vengono ricoperti da fili di luci e la Torre Eiffel diventa spesso il punto focale dello skyline notturno con le sue luci scintillanti.

In effetti, vedere le luci di Parigi è una delle cose più importanti da fare quando si visita la città a dicembre. I luoghi migliori per ammirare le luci di Parigi sono i già citati Champs-Elysées, Rue Montorgueil e Rue Mouffetard, Place Vendome, le vetrine dei grandi magazzini (tra cui le famose Galeries Lafayette) e la Cattedrale di Notre Dame. È a Notre Dame che potrete anche ammirare l'albero di Natale di Parigi e, anche se non siete religiosi, potreste fare di peggio che partecipare a una funzione della vigilia nella famosa chiesa.

Un'altra tradizione del Natale parigino sono le piste di pattinaggio temporanee che vengono allestite in tutta la città. I luoghi possono variare ogni anno, ma spesso le piste vengono allestite nella piazza vicino al Municipio di Parigi, noto anche come Hotel de Ville, e vicino a Montparnasse. Le piste vengono allestite a metà dicembre e rimangono aperte fino a marzo, quindi anche se vi trovate a Parigi dopo Natale potete comunque fare un giro. In generale, pattinare sul ghiaccio a Parigi su queste piste temporanee non costa nulla, ma se dovete noleggiare i pattini, il costo è di qualche euro.

Assistere a una funzione in una delle tante chiese di Parigi può essere un modo davvero meraviglioso di trascorrere la vigilia di Natale, anche se non siete super religiosi a casa. E non è nemmeno necessario parlare francese per trarre il massimo da una funzione: ci sono diverse funzioni in lingua inglese in tutta la città a cui potete partecipare. Sfortunatamente, il sito web delle chiese cattoliche di Parigi sembra essere interamente in francese, quindi potreste aver bisogno dell'aiuto di un amico francofono per tradurlo e trovare le funzioni in inglese, oppure potreste semplicemente chiedere all'ufficio del turismo di Parigi quando arrivate in città. Oltre a partecipare alla messa di Natale nelle chiese parigine, potreste anche fare un giro nelle chiese durante gli orari non di servizio per vedere i numerosi presepi allestiti per la stagione.

Il Natale a Parigi, così come nel resto della Francia, tende a essere una festa familiare, il che significa che piuttosto che cenare fuori e festeggiare con gli amici, i parigini sono più propensi a consumare grandi pasti in appartamenti accoglienti con la famiglia e a festeggiare in privato. Tuttavia, per un viaggiatore, Parigi nel periodo natalizio può ancora essere magica: c'è un senso di tranquillità che non si può trovare a Parigi in nessun altro periodo dell'anno (anche se non bisogna pensare che le strade siano abbandonate o altro), e c'è qualcosa nel modo in cui una città si sente quando si sta preparando per una vacanza in famiglia che la fa sentire calda... indipendentemente dalla temperatura esterna.

Mercatini di Natale a Parigi

Una delle maggiori attrazioni per chi visita l'Europa a Natale è l'abbondanza di mercatini di Natale che sorgono. A Parigi ci sono diversi mercatini di Natale che vale la pena visitare, anche se non siete amanti dello shopping. E se lo siete? Spero che abbiate portato una valigia in più.

Molti degli oggetti che troverete in vendita nei mercatini di Natale di Parigi sono orientati verso le festività, dalle decorazioni natalizie ai cibi speciali per le feste, ma questi mercatini sono anche ottimi per trovare leccornie che vanno bene per tutto l'anno. Alcuni dei mercatini più popolari di Parigi si trovano vicino alla chiesa di Saint-Sulpice, in Place Saint-Germain-des-Pres, sotto il Grand Arch a La Defense e sugli Champs-Elysées. Sebbene l'articolo sia stato pubblicato tempo fa, questo elenco di Mercatini di Natale a Parigi (e la mappa allegata) è un ottimo inizio per i vostri viaggi. In generale, i mercatini di Natale di Parigi sono aperti da metà novembre fino alla fine dell'anno, ma tendono a non durare per tutto il resto dell'inverno.

E se non avete trovato quello che cercavate in nessuno dei mercatini di Natale, non abbiate timore di recarvi nei numerosi grandi magazzini e boutique di Parigi: lo shopping è uno dei passatempi preferiti dei parigini, e fare acquisti a Parigi a Natale è un'esperienza deliziosa, indipendentemente dalla vostra provenienza. Oltre alle luci che decorano molti grandi magazzini parigini durante le feste, i negozi tendono a rimanere aperti più a lungo a dicembre per facilitare lo shopping. Inoltre, assicuratevi di dare un'occhiata alle vetrine dei negozi più grandi, che possono essere altrettanto belle di ciò che si trova all'interno.



Cibi natalizi a Parigi

Il pasto principale consumato durante le festività natalizie a Parigi - e in tutta la Francia - si chiama Reveillon, ed è un pasto lungo servito dopo la messa della vigilia di Natale o subito dopo aver festeggiato il nuovo anno - o entrambi! Il termine réveillon deriva dalla parola francese réveil, che significa svegliare, perché parte della tradizione di questo pasto è che non inizia prima della mezzanotte o poco dopo. Queste cene natalizie tradizionali a Parigi tendono a essere un evento privato con la famiglia e gli amici, ma se avete amici a Parigi (o riuscite a trovarne qualcuno in fretta) potreste essere in grado di sperimentare questo incredibile pasto in prima persona.

Mangiare a Parigi in qualsiasi momento dell'anno può essere un'esperienza incredibile, ma a Natale ci sono alcune prelibatezze che non dovreste perdervi, anche se non ricevete un invito a una cena del reveillon. Molti di questi cibi sembrano concentrarsi sul mantenimento del calore quanto sulla tentazione delle papille gustative, ma assolvono entrambi i compiti in modo egregio.

Vin Chaud - Il Vin Chaud, o vino caldo, è esattamente quello che sembra. È un vin brulé servito caldo e destinato a riscaldare le mani e la pancia.

Castagne arrosto - Mentre il vin chaud è la bevanda che vi terrà le mani calde mentre lo sorseggiate in una fredda notte parigina, le caldarroste sono l'equivalente di uno spuntino. Troverete venditori di castagne in tutta la città. Se avete bisogno di una lezione su come mangiarle, chiedete al venditore o guardate cosa fanno gli altri.

Buche de Noel - Il nome potrebbe non esservi familiare, ma forse conoscete questo dolce. È la versione francese della tradizione commestibile del tronchetto di Yule ed è un sottile plumcake ricoperto di crema di burro e arrotolato, poi glassato e reso simile a un pezzo di legno. La Buche de Noel è diventata un dolce natalizio tradizionale nella maggior parte delle famiglie francesi.

Beaujolais Nouveau - I festaioli parigini hanno molto altro da scegliere oltre al vin chaud quando pensano alle bevande. Gli appassionati di vino sapranno che di solito è a fine novembre che vengono immessi sul mercato i nuovi vini del Beaujolais (chiamati Beaujolais Nouveau), tradizionalmente destinati a essere consumati prima dell'anno nuovo. Le feste sono quindi il momento ideale per bere questi vini leggeri e giovani.

Ostriche - La cena di Natale in molte case parigine inizia con le ostriche. Non sembrerà strano, ma il fatto che queste ostriche fresche francesi vengano servite con piccole salsicce sì.

Importante da ricordare

Mentre voi siete in vacanza, gli abitanti del luogo celebrano le loro feste. Ciò significa che molti negozi, ristoranti, musei e altre attrazioni di Parigi sono chiusi il 25 dicembre (o hanno ridotto drasticamente il loro orario di apertura). Assicuratevi di controllare prima di pianificare l'intero itinerario, in modo da non ritrovarvi con "niente da fare" (se esiste una cosa del genere a Parigi) e nessun posto dove consumare il vostro pasto festivo.

I bambini sono con voi? Se è così, o se state semplicemente cercando di intrattenere il bambino che è in voi, allora una gita a Disneyland Paris per dare un'occhiata alle decorazioni natalizie del parco divertimenti è d'obbligo. Sebbene il parco sia chiuso il giorno di Natale, nei giorni che precedono la festività c'è sicuramente molta allegria natalizia.

Per avere uno sguardo davvero completo su Parigi durante le festività natalizie, non dimenticate di consultare l'ultimo calendario ebraico: potrete così scoprire cosa succede a Parigi anche per l'Hanukkah.


Visitare Parigi



Prenotazione hotel a Parigi o in qualunque altra città o località del mondo:
Booking.com


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti