Parigi

Parigi.com

Paris Plage: una spiaggia nel cuore di Parigi


È risaputo che agosto è il mese delle vacanze a Parigi, così come in gran parte d'Europa. Agosto a Parigi è il mese in cui tutti i residenti che possono permetterselo si allontanano dal caldo soffocante della città e si dirigono verso la spiaggia.



La frase chiave è "residenti che possono permetterselo": nonostante l'idea popolare che l'intero Paese chiuda in agosto e tutti vadano in vacanza al mare, non è così. Certo, un'enorme percentuale di parigini non lavora in agosto e prende il sole su qualche spiaggia sabbiosa, ma la capitale francese non diventa una città fantasma in agosto. Quindi cosa fa la città di Parigi per le persone che non possono lasciare la città in agosto? Porta la spiaggia a Parigi.

Cosa serve per una spiaggia? Serve l'acqua e serve la sabbia. Parigi si è già occupata dell'acqua grazie al grande fiume che la attraversa, quindi l'unica cosa che deve portare è la sabbia. Grazie a camion carichi di questa sostanza, la riva destra della Senna si trasforma ogni estate in una spiaggia sabbiosa, completa di palme e grandi ombrelloni.

Sì, davvero.

Questa spiaggia temporanea si chiama Paris Plage, o spiaggia di Parigi, ed è nata nel 2002 quando il sindaco della città decise che tutti avrebbero dovuto fare una vacanza al mare, anche se non potevano lasciare Parigi. Il successo è stato tale che è stata riproposta l'anno successivo e da allora ha riscosso un enorme successo. Nel 2007, le spiagge di Paris Plage hanno registrato più di 4 milioni di visitatori durante il mese.

Paris Plage apre ogni anno a fine luglio, di solito intorno al 20 luglio, e dura quattro settimane fino a fine agosto. Alcune strade della Rive Gauche sono bloccate e, oltre a sdraiarsi sulla sabbia importata e a lavorare sull'abbronzatura, si possono trovare persone che praticano attività in spiaggia come sport acquatici e beach volley, oltre a concerti gratuiti. E se pensate di non poter fare il bagno perché non volete tuffarvi nella Senna (è comunque contro le regole), di solito vengono allestite piscine temporanee per il nuoto.



In genere, ci sono diverse "location" di spiagge, ognuna con il proprio tema, le proprie attività e i propri punti di ristoro. La cosa migliore è che l'accesso alle spiagge di Paris Plage è totalmente gratuito, compreso, in molti casi, il "noleggio" di sedie a sdraio e ombrelloni. Vale la pena ricordare che, mentre prendere il sole in topless è praticamente scontato sulla maggior parte delle spiagge francesi, a Paris Plage non è consentito.

L'orario di Paris Plage va dalle 8 del mattino fino a mezzanotte e le tre spiagge sono situate in tre punti diversi:

Louvre/Pont de Sully - Questa è stata la prima spiaggia aperta nel 2002 ed è la più tradizionale. È lunga circa 3 km e comprende una piscina, arrampicate sulle pareti vicine, aree per i rollerblade e un palco per concerti gratuiti la sera.

Pont de la Gare - In questa spiaggia troverete giornali e libri gratuiti da prendere in prestito mentre vi rilassate sulla sabbia, oltre a corsi d'arte tenuti regolarmente. Il bar in loco dispone anche di WiFi.

Bassin de la Villette - Questa spiaggia è stata inaugurata nel 2007 ed è il luogo dove andare se volete provare gratuitamente gli sport acquatici (kayak, pedalò, barche a remi, ecc.).

Se vi trovate a Parigi tra la fine di luglio e la fine di agosto, mettete in valigia il vostro costume da bagno e raggiungete gli abitanti del luogo sulle rive del fiume per un po' di relax in spiaggia nel cuore della grande città.


Visitare Parigi


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti