Parigi

Parigi.com

Perché amare Parigi: 10 modi per innamorarsi della città


La mia storia d'amore con Parigi è iniziata quando avevo 15 anni.



Avevo un'indimenticabile insegnante di francese al liceo, che completava le sue lezioni sulle complessità della lingua francese seducendoci con storie sul cibo e sulla cultura francese e, naturalmente, su Parigi. Durante un esame, ci fu testata la nostra conoscenza dei monumenti parigini dovendo identificare una ventina di punti numerati sparsi su una mappa vuota della città. Se avevamo bisogno di crediti extra, potevamo guadagnarli andando a vedere film francesi o preparando croissant.

Grazie a lei mi sono innamorata della Francia. E soprattutto di Parigi.

Ci andai finalmente a 16 anni con una gita studentesca e purtroppo non ci volle molto perché la bolla scoppiasse. Il jet lag, lo shock culturale, gli Champs-Élysées piovosi e pieni di turisti, i camerieri scortesi e i pasti scadenti dei tour studenteschi hanno offuscato la mia visione romantica e adolescenziale della città.

Diversi anni dopo sono tornata a Parigi. Questa volta ero più grande e più saggia, avevo una migliore padronanza della lingua francese e un maggiore rispetto per questa città carismatica e talvolta impegnativa. La nostra storia d'amore era ricominciata.

Venticinque anni dopo continua a sbocciare e io assaporo ogni momento trascorso insieme.
10 motivi per cui amo Parigi:

1) Il mio modo preferito di iniziare una giornata a Parigi: una colazione a base di tartine (baguette spalmate di burro e marmellata) e un café crème.

2) Il Canal Saint Martin, nel 10°, è un luogo pittoresco dove passeggiare, andare in bicicletta o fare un picnic. In questo quartiere abbondano boutique, ristoranti e caffè stravaganti.



3) Parigi è piena di sorprese! Un pomeriggio, girando l'angolo mentre mi recavo al Jardin du Palais-Royal, mi sono imbattuta in un concerto di musica classica improvvisato in una piccola piazza.

4) Un angolo tranquillo di Parigi. Il Jardin du Palais-Royal è un luogo tranquillo dove sedersi e riposare i piedi stanchi.

5) Una delle immagini onnipresenti della città, la Cattedrale di Notre-Dame. Sembra sempre circondata da folle di turisti, ma è assolutamente da vedere!

6) Una bella e romantica passeggiata lungo le rive della Senna.

7) Da Rosa, nel Quartiere Latino, è una piccola épicerie e gastronomia spagnola che offre prosciutti e formaggi spagnoli, semplici insalate e una selezione di vini spagnoli, francesi e italiani. Nelle giornate di sole, cercate di accaparrarvi un tavolo sulla terrazza e dopo il pasto non dimenticate di dare un'occhiata all'intrigante selezione di vini, aceti, condimenti e spezie in vendita.
Indirizzo: 62, rue de Seine 75006 Parigi.
Metropolitana: Mabillon o Saint-Germain-des-Prés.

8) Dopo esservi immersi nell'arte e nella cultura al Musée du Louvre, salite al Café Richelieu. La terrazza offre una vista sensazionale su la cour Napoléon e la Piramide.
Indirizzo: Musée du Louvre, 93 Rue de Rivoli 75003 Parigi.
Metropolitana: Palais-Royal-Musée-du-Louvre.

9) Uno dei miei posti preferiti per assaggiare il formaggio è la Fromagerie Chez Virginie. Il proprietario è un appassionato Maître Fromagère/Affineuse di terza generazione, specializzato in formaggi a latte crudo prodotti in piccole fattorie in tutta la Francia. La selezione non manca mai di stupire e credo che questa sia una visita obbligata a Parigi per tutti gli amanti del formaggio.
Indirizzo: 54, rue Damrémont 75018 Parigi.
Metro: Lamarck - Caulaincourt.

10) Il tramonto che brilla sui classici edifici haussmanniani. Una vista incantevole di Parigi.


Visitare Parigi



Prenotazione hotel a Parigi o in qualunque altra città o località del mondo:
Booking.com


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti