Parigi

Parigi.com

Come fare colpo su una donna francese


Benvenuti. Oppure, bienvenue. Ci auguriamo che ciò che troverete qui vi piaccia, non perdetevi i nostri consigli per l'amore in viaggio.



Come impressionare una ragazza francese

È molto più facile di quanto pensiate. Non è necessario guidare un'auto appariscente, indossare un Rolex o avere un castello in campagna. Anzi, essere ricchi potrebbe addirittura essere un punto a sfavore.

C'è una chiave per conquistare il cuore di una donna francese (e non solo): farla ridere. Secondo un amico molto intimo che sa bene come fare colpo su una donna francese, se riuscite a far ridere una donna francese, siete sicuri al 90% di ricevere un'accoglienza calorosa.

Curiosità: accettando un pizzico di letteratura che strizzi l'occhio alle vacanze, parte di questi termini figura nel libro di pubblico dominio Sodoma e Gomorra di Docteur Jaf, nella seguente frase:

"Quale stravaganza in tatti di vedere questa donna uscir nuda dal letto, e farsi calzare una pantofola dal nunzio del Papa e l'altra dal grande elemosiniere, e che questi due prelati si stimavano ben compensati per tal vile e ridicolo impiego, gettando un colpo di occhio fuggitivo sui secreti incanti di una simile bellezza! Il re aveva parecchie volte parlato con piacere della principessa di Lamballe, la Dubarry se ne impensierì e fece parte delle sue preoccupazioni all'abate Ferray, che, da sincero amico, le consigliò di imitare la Pompadour, e di prestarsi, come questa defunta sultana, ai mutevoli gusti del monarca; di fargli qualche volta da ruffiana, di fornirgli qualche giovanetta che potesse per un certo tempo occupare il cuore del re", che potrebbe far sorridere chi gradisce la commistione di viaggi e cultura.
Maggiori dettagli e altre frasi: Frasi viaggio: donna, tempo, letto, bellezza, cuore, impiego.

Un'amica, Michelle, una volta mi ha confessato: "Quello che ho apprezzato molto di Jim (il suo fidanzato) è che mi ha insegnato a divertirmi".

La vita a Parigi, e in Francia in generale, può essere molto stressante per le donne, dal tentativo di superare gli esami di ammissione all'università, fino alla ricerca del lavoro giusto e alla gestione delle responsabilità familiari.

Quindi, ripeto: fatela ridere e avrete sempre un posto speciale nel suo cuore.

Credo che questo valga anche per altre nazionalità, ma soprattutto in Francia, dove le donne non si preoccupano tanto delle cose materiali della vita.



Una vecchia pubblicità mostrava delle coppie in uno speed dating cafè. Il ragazzo che conquistava la ragazza non aveva un'auto o un super QI. Era modesto, si guardava intorno e diceva: "È strano, vero?".

Le donne in Francia detestano gli uomini con l'ego. Non vantatevi mai di quanto guadagnate. Perderete rapidamente terreno. Siate umili. Indossate una camicia pulita, abiti puliti. Siate voi stessi.

Lasciarsi a Parigi


Il mio peggior incarico di viaggio a Parigi è stato consegnare una "Dear Jeanne Letter" di un ragazzo americano che stava lasciando la sua ragazza a Parigi per sposare una donna in California. Non accettate mai la richiesta di consegnare questo tipo di lettera. Quel giorno è rimasto impresso nella mia memoria.

Organizzai l'incontro con l'ex fidanzata al Trocadero, davanti a quella che era la Cinematheque Francaise (ora Cite de L'architecture) nascosta in un angolo del Palais du Chaillot. Lei avrebbe dovuto seguire il sentiero tortuoso che gira intorno al palazzo e che conduce a un santuario verdeggiante. Da qui, avrebbe visto la Torre Eiffel avvolta da una gonna di platani, con la sua curiosa geometria di ferro che si librava all'orizzonte.

La natura può abbellire l'architettura. Non si può fare molto per le parole sulla carta.

Ho aspettato. Lei era in ritardo. Credo che avesse già intuito che una sconosciuta che portava una lettera del suo amato non poteva portare altro che cattive notizie.

La riconobbi anche se non ci eravamo mai incontrate - i suoi lineamenti morbidi, la curva dei suoi fianchi - era sicuramente americana - il taglio di capelli corto e sensato - gli occhi scuri. Non l'aveva lasciata per i suoi occhi o per la sua voce gentile, ma conoscevo l'altra donna in California e sapevo che pochi avrebbero resistito al suo fascino.

Ci salutammo in francese e con il minor numero possibile di chiacchiere, perché volevamo che fosse veloce come una ghigliottina. Le consegnai la lettera. Piuttosto che aspettare di essere sola, la aprì coraggiosamente, lesse la lettera, la ripiegò nella busta e la mise in borsa.

Non so quali parole cercai di evocare per attutire il colpo, ma come in tutte le morti, non ci sono mai parole giuste.

È con questa esperienza alle spalle che mi sono recata alla mostra di Sophie Calle alla Biblioteca Nazionale Richelieu.

Quando questa artista visiva/scrittrice/regista francese ricevette un'e-mail di addio dal suo amante, Mister X, invece di infilare la lettera nella borsa e andarsene a piangere in solitudine, la condivise con altre 120 donne e poi con il mondo.  Continua... Lasciarsi a Parigi


Altri interessanti articoli del sito correlati:

Mercatini delle pulci di Parigi
Lasciarsi a Parigi
Strane automobili Citroen 2CV
10 cose da fare gratis a Parigi
Visitare Disneyland Paris
I luoghi di visita da non perdere a Parigi
Le 5 migliori attrazioni gratuite di Parigi
Le giostre più affascinanti di Parigi


Visitare Parigi


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti