Parigi

Parigi.com

Locali economici per mangiare a Parigi


Ora più che mai, so quanto i visitatori di una città siano desiderosi di trovare ristoranti, caffè, pub o gastronomie, in una parola locali, in cui sia possibile cenare bene e avere ancora abbastanza euro per il resto della visita. Certo, molti di noi vorrebbero mangiare in ristoranti stellati, ma non è necessario spendere una fortuna per godersi un buon pasto a Parigi. Allo stesso modo, se siete vegetariani o non vi interessano i ristoranti pignoli o alla moda con camerieri dal colletto inamidato, vi piaceranno i bistrot di quartiere. Se vi presentate più di una volta, è probabile che vi ricordiate e che riceviate una stretta di mano dal proprietario.



Curiosità: accettando un pizzico di letteratura che strizzi l'occhio alle vacanze, parte di questi termini figura nel libro di pubblico dominio Fermo e Lucia, nella seguente frase:

"Misti agli operaj e ai contadini molti di quei bravi, già rilucenti d'arme e spiranti una leziosaggine ardimentosa, ora abbandonati dai loro signori, erravano mezzo coperti d'un resto dei loro abiti sfarzosi, domandando supplichevolmente, e guardando con sospetto per non tendere inavvertentemente la mano disarmata e tremante a tale su cui l'avessero altre volte levata repentina a ferire", che potrebbe far sorridere chi gradisce la commistione di viaggi e cultura.


Ecco alcuni dei miei preferiti al momento. Lo stile e i menu variano da quelli un po' formali a quelli molto informali, dalla cucina francese tradizionale agli hamburger tradizionali.

Giufeli

Giufeli, la mia scelta numero uno tra i locali preferiti di recente, ha temporaneamente chiuso per cercare una nuova sede con più posti a sedere. Si spera che per la stagione autunnale sia in grado di funzionare (e di mantenere i suoi prezzi ragionevoli).

Giufeli ha due posti a sedere per sera e un menu fisso. Quando uno chef sa quello che fa, sono perfettamente felice di mangiare qualsiasi cosa decida di mettermi davanti. A 28 euro per il menu fisso, non credo si possa trovare un'offerta migliore in città. Il vostro compito è quello di scegliere il vino con giudizio, perché qui potreste esagerare semplicemente per l'euforia di trovarvi in un ambiente così "buono". Abbiamo mangiato solo una volta prima della chiusura e sono ansiosa di tornare non appena la nuova sede sarà pubblicata sul sito web.

La Panetière
9 Rue Maison Dieu.
Metro: Gaite 14eme.
Tel: 01 43 22 04 02.
Chiuso la domenica e il lunedì, 2 settimane in agosto.

Questo ristorante di quartiere è discretamente nascosto in una strada laterale parallela all'Avenue du Maine. La Panetière è un buon esempio di ristorante di quartiere dove si possono trovare prodotti freschi, preparati con gusto e a un prezzo ragionevole. Per 25 euro (nella mia ultima visita) abbiamo ordinato un menu di tre portate per cena. Suggerimento: una delle specialità è il "foie gras" per gli appassionati di questo fegato d'anatra incredibilmente ricco.

L'Auberge de St. Roch
33 rue St. Roche.
Metro: Pyramides 75001.
Tel. 01 42 61 40 83.

Semplicemente, il pesce è fresco. Lo chef sa bene quanto tempo cuocere il pesce, cosa che non è scontata in molti ristoranti parigini che fanno pagare un conto molto più alto. L'ambiente è rustico e il fatto che L'Auberge si trovi in uno dei quartieri più eleganti di Parigi rende particolarmente piacevole una sosta in questo accogliente bistrot. Niente storie, niente stress.

Le Deci
51 Rue des Cinq Diamants.
Quartiere Buttes aux Cailles.
Tel. 01 45 80 61 38.
Metro: Corvisart.
Aperto a cena dal lunedì al sabato. Aperto a pranzo il giovedì e il venerdì.

È possibile provare un menu fisso a 33 euro che comprende un antipasto, una portata principale e un dessert (certo, 33 euro potrebbero essere troppo cari per un pranzo informale, ma lo considero una cena "splurge" a prezzi ragionevoli per una romantica "cena a due" con un buon vino e un'atmosfera da vero quartiere parigino).

Le Deci (abbreviazione di "decilitro" di vino) non solo offre una buona cucina semplice (potete scaricare il menu giornaliero dal sito web), ma anche un buon vino per accompagnare il magret d'anatra e il purè di patate. Potete stare certi che i vini serviti qui non saranno "di serie". Tutti i vini provengono da produttori indipendenti. L'accoglienza è sincera e si ha voglia di tornare. Un ulteriore vantaggio del Le Deci è la sua posizione in Rue des Cinq Diamants, nel meno noto 13° arrondissement di Parigi (se alloggiate all'ostello OOPS, non siete lontani da Rue des Cinq Diamants). Alcuni si riferiscono a questo quartiere come alla "vieux Paris".

Lou Cantou
35, Cité Antin.
75009 Parigi, Francia.
Tel. +33 1 48 74 75 15.



Forse i locali considerano questo locale come la loro "cantine" abituale, ma il dessert delle isole galleggianti (per questo visitatore) è stato una delizia del tutto fuori dal comune. Mi piacerebbe che diventasse la mia "cantine" di tutti i giorni, anche se devo prendere la metropolitana per arrivarci. Non fatevi illusioni. Il cibo è essenziale. Potete ordinare un "boudin noir" e patate saltate (sanguinaccio) e non rimarrete delusi, ma non aspettatevi il Ritz per 13 euro.

Le Plan B
89 Rue Daguerre.
Metro: Gaite 75014.
Tel. 01 44 20 20 09.

Come si fa a non amare un bistrot dove si entra verso le 22 e la cucina è ancora aperta? Il Plan B, situato all'"estremità" di Rue Daguerre (che per noi è in realtà l'estremità vicina perché abitiamo vicino alla metropolitana: Gaîté), è sufficientemente lontano dal tratto pedonale di Daguère per mantenere la sua cordialità di quartiere. È il posto giusto per una cena a base di insalatone, se non avete voglia di mangiare un pasto completo di tre o quattro portate. Ecco perché il nome "Le Plan B" è perfetto.

La Table d'Orphée
5 rue Bazeilles.
Metro: Censier-Daubertin 5eme.
Quartiere di Rue Mouffetarde.
Catering Deli (da mangiare o da portare via).

Il vostro budget può essere limitato, ma non per questo dovete lesinare sulla qualità. Mi sono ritenuta molto fortunata ad imbattermi in La Table d'Orphée, situata all'estremità del quartiere di Rue Mouffetarde (in fondo alla collina anziché nella più costosa Place de le Contréscarpe). Con pochi tavoli all'esterno del minuscolo negozio di catering, è possibile trascorrere le prime ore della sera con un piacevole vino servito in calici adeguati e una "grignote" o fare uno spuntino con le prelibatezze ritratte nelle vetrine della gastronomia.

La Victoire Suprême du Coeur (Vittoria Suprema del Cuore)
27-31 Rue Tibourg.
Metro: Hotel de Ville 75004.
Tel. 01 40 41 95 03.
Aperto dal lunedì al venerdì dalle 12:00 alle 15:00 Sera: dalle 18:30 alle 22:30.
Sabato da mezzogiorno alle 23:00 servizio non-stop.
Domenica brunch: Da mezzogiorno alle 16:00. Tè dalle 16:00 alle 18:30. Cena dalle 18:30 alle 22:30.

La cucina vegetariana al suo meglio. Al Supreme Victory sono riusciti a mettere insieme tutto: ambiente, genuinità e sapore. I ristoranti vegetariani corrono sempre il rischio di impegnarsi troppo o di non impegnarsi abbastanza. Questo è un esperimento riuscito. Abbiamo mangiato qui solo una volta e spero di tornarci presto. La Victoire Suprême è aperta per il brunch della domenica.

Le Bombardier
2 Place de Pantheon.
Metro: Luxembourg RER.
Tel. 01 43 54 79 22.

Sì, è un pub inglese. Allora, perché ho incluso un pub britannico in questa lista? Innanzitutto perché Le Bombardier è aperto la domenica, e poi perché so che alcuni viaggiatori (soprattutto se sono in viaggio da mesi) desiderano un legame con la propria casa, e cosa c'è di più accogliente di un pasto domenicale a base di roast beef? Non solo, il cibo è anche molto buono!

PDG
20 Rue Ponthieu.
Metro: Franklin Roosevelt 8eme.
Aperto dal lunedì alla domenica: dalle 12.00 alle 15.00 e dalle 19.00 alle 23.00.
(Musica la sera).
Tel. 01 42 56 19 10.

PDG della Rive Gauche, di recente apertura, al:
5 Rue Dragon.
75006.
Tel. 01 45 48 94 40.

"PDG" in francese significa "amministratore delegato", "uomo di punta" ecc., ma questo PDG è semplicemente il miglior hamburger della città. Il motivo per cui ho incluso PDG in questa lista è che improvvisamente gli hamburger vanno di moda a Parigi. Ok, se non mi credete, non c'è problema. Abbiamo scoperto PDG - semplicemente per caso - cercando di allontanarci dai caffè troppo cari degli Champs Elysees. (Ehi, devono pagare per l'indirizzo). Per nostra fortuna, siamo arrivati al PDG poco prima di mezzogiorno, così abbiamo trovato un tavolo prima che arrivasse la folla del pranzo. Questo locale si riempie rapidamente di persone che lavorano nel quartiere e che vengono per l'accogliente patron francese, che tra l'altro parla perfettamente inglese (dopo un periodo trascorso a New York). Ora tutti i super buongustai stanno saltando sul carro degli hamburger, ma PDG fa hamburger molto bene, grazie mille, da molto tempo. L'unica cosa che devo dirvi è che i prezzi degli hamburger qui sono paragonabili a quelli di New York, cioè 15 euro per un hamburger gigante. D'altra parte, è possibile consumare un pranzo speciale per un prezzo compreso tra i 12 e i 15 euro, il che rientra nella norma per un pranzo parigino a prezzi ragionevoli.

Penso che vi piacerà anche la lista di Tom. Forse perché viene da Rochester, ma tendo a concordare con lui sul fatto che moltissimi racconti di viaggio presentano alcune "scoperte economiche" e poi ricadono sui "soliti, soliti", cioè sui ristoranti già noti. Ricordate che in ogni quartiere di Parigi spuntano continuamente nuovi ristoranti.

Coup de coeur: ogni tanto viene presentato un "Coup de coeur" o un "ristorante che tocca il cuore". Anche se non ho ancora avuto modo di provare "Le Coin des Amis", ai piedi di Montmartre, i prezzi sembrano rientrare nella gamma dei miei ristoranti economici preferiti. Trovare un buon ristorante economico nel quartiere di Montmartre è una delle sfide più grandi.

Le Coin des Amis
50 Rue du Mont-Cenis.
Metro: Jules Joffren 75018.

Altri articoli del sito correlati, in special modo della sezione Visitare Parigi:

Bilancio giornaliero a Parigi: quanto denaro portare
Budget giornaliero per mangiare a Parigi
Tours
Mangiare a buon prezzo a Parigi
I migliori café di Strasburgo


Visitare Parigi


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti