Parigi

Parigi.com

Mangiare a buon prezzo a Parigi


Dopo il biglietto aereo e l'alloggio, una delle maggiori spese giornaliere a Parigi potrebbe essere il vitto. Questa è una città nota per la sua cucina di alto livello, quindi potreste sperperare un bel po' di denaro prima ancora di accorgervene solo cenando fuori in alcuni dei famosi ristoranti della città. Se invece viaggiate con un budget limitato, dovrete prestare maggiore attenzione al prezzo delle cose e mangiare in modo più economico.



Ma "mangiare a buon mercato a Parigi" non significa mangiare male, o almeno non deve essere così. Sì, ci sono esempi di cibo scadente e a buon mercato in tutta Parigi, come in ogni grande città, ma ci sono anche molti posti dove troverete cibo eccellente che non vi farà spendere troppo. Basta sapere dove cercare e cosa cercare.

Dove trovare cibo economico a Parigi

In generale, più turisti ci sono in una determinata zona, più alti saranno i prezzi del cibo in quella zona. I venditori sanno che la maggior parte dei turisti non si avventurerà troppo lontano dal percorso principale, quindi possono far pagare quanto vogliono. Trovare cibo economico - ma buono - a Parigi a volte significa infilarsi in strade strane, prendere strade sbagliate e più o meno seguire gli abitanti del luogo dove mangiano.

Nel Marais, come indicato di seguito, troverete ottimi chioschi di falafel - questa può essere una zona abbastanza turistica, ma è anche il tradizionale quartiere ebraico, quindi è qui che si trovano i chioschi di falafel. Ci sono diversi stand in questo quartiere, che vendono tutti praticamente la stessa cosa, quindi se non siete completamente affamati potete curiosare per confrontare i prezzi.

Anche in questo caso, sebbene il Quartiere Latino possa essere piuttosto turistico, troverete molti chioschi di crepes in questa zona a causa della forte popolazione studentesca. Inoltre, poiché le crêpes sono un ottimo spuntino notturno quando ci si trova tra un locale e l'altro, e poiché ci sono così tanti locali nel Quartiere Latino e nei suoi dintorni, è logico che ci siano anche molte creperie nel Quartiere Latino.

Cosa si mangia di economico a Parigi

Come spesso accade nelle grandi città con molte popolazioni etniche diverse, alcuni dei migliori piatti economici di Parigi non sono francesi. Il couscous è un popolare spuntino notturno per molti parigini, ma è un pasto saziante anche durante il giorno. Cercate la parola "couscoussieres" su un'insegna o un'indicazione che si tratti di un ristorante libanese o marocchino.

Ci sono ristoranti asiatici in tutta Parigi, ma per un pasto davvero economico e veloce non c'è niente di meglio dei fast food asiatici. In questi locali il cibo viene venduto a peso e, anche se può essere consumato sul posto, si tratta spesso di cibo da asporto. Non si tratta esattamente di cibo asiatico da gourmet, ma è veloce, saziante ed economico, e non è neanche male.

I falafel sono un altro pasto economico molto popolare a Parigi: panini pita farciti con falafel di ceci e tutti gli ingredienti. Per questi, dovrete recarvi nel Marais, il quartiere ebraico di Parigi. I chioschi di falafel vendono spesso anche kebob, un altro spuntino economico o un pasto leggero.

Non tutti i piatti economici di Parigi sono però stranieri, come vi dirà l'infinita offerta di creperie parigine. I chioschi di crepes offrono alcuni dei migliori piatti veloci ed economici di Parigi, e sono così versatili che la stessa base può fornire il pasto principale e il dessert. La maggior parte dei chioschi di crepes ha anche una valigetta piena di panini già pronti, anch'essi ottimi per un pasto economico.



Un altro spuntino popolare a Parigi è il croque monsieur, un panino con formaggio e prosciutto grigliato in cui il formaggio è solitamente all'esterno. Per aggiungere un po' di proteine si può provare il croque madame, che è la stessa cosa ma con un uovo sopra! Possono essere disordinati da mangiare, ma sono gustosi.

Nei periodi più freddi, fate attenzione ai carretti che vendono castagne arrostite: non è un pasto, ma è un delizioso spuntino caldo e, dato che è di stagione, è una vera delizia quando le trovate.

Consigli per ottimizzare il vostro budget alimentare a Parigi

Molti hotel fanno pagare un extra per la colazione continentale. Se il vostro hotel lo fa e costa più di 6-7 euro, probabilmente è meglio comprare la vostra colazione fuori dall'hotel. È possibile ottenere una colazione tipicamente francese con un pasticcino, un caffè e un succo d'arancia per soli 5-6 euro (le stazioni ferroviarie spesso offrono colazioni speciali che includono tutte queste cose a un prezzo basso). Se poi avete ancora fame, un mercato alimentare all'aperto vi darà la possibilità di acquistare frutta fresca, formaggi, salumi e pane per fare uno spuntino fino all'ora di pranzo.

Sia che vi fermiate in un bar per fare colazione con un pasticcino e un caffè, sia che facciate un salto per prendere un po' di caffeina a mezzogiorno, pagherete meno se starete al bar invece di sedervi al tavolo per mangiare e bere.

Come già detto, fare un pasto con le prelibatezze che troverete in un mercato alimentare di Parigi è un ottimo modo per mangiare bene senza spendere molto. Se affittate un appartamento a Parigi o alloggiate in un ostello con una cucina per gli ospiti, potete cucinare un po', ma anche se non avete una cucina, potete fare un bel picnic con frutta, formaggi, salumi, pane e vino o acqua (lo scrittore parigino David Lebovitz ha scritto molto sui Mercati alimentari di Parigi; l'archivio di questi post è qui).

Per fare un po' di baldoria senza spendere troppo, mangiate il vostro pasto principale della giornata - in quel bistrot dall'aspetto chic che volete disperatamente provare - a pranzo piuttosto che a cena. Molti locali offrono lo stesso menu o menu simili a pranzo e a cena, solo che i prezzi del pranzo sono più bassi e le porzioni un po' più piccole.

Considerate il menu a prezzo fisso, o "prix fixe", ovunque ne vediate uno. Spesso includono un antipasto, una portata principale e un dessert o un piatto di formaggi. Possono essere specialità regionali o locali, il che li rende ancora più attraenti, e possono essere un vero affare.

Tuttavia, un menu "prix fixe" non è la stessa cosa di un "menu turistico" e, anzi, è probabilmente una buona idea stare alla larga da tutti i ristoranti che si vantano di avere menu in inglese o multilingue. Questi locali possono (e spesso lo fanno) applicare prezzi più alti di quelli che altrimenti sarebbero in grado di praticare a causa della comodità per i turisti di avere un menu che possono leggere. Portate con voi un buon frasario e saltate i menu multilingue.

Il vino francese sarà anche famoso, ma questo non significa che dobbiate ordinare una bottiglia speciale per dare l'impressione di sapere cosa state facendo. A differenza di molti altri posti, a Parigi ordinare una bottiglia di vino della casa è un'ottima opzione: costa meno della bottiglia con l'etichetta elegante e il più delle volte è davvero eccezionale.

A volte i viaggiatori sono diffidenti nel bere l'acqua, ma a Parigi non dovrete preoccuparvi. Se volete, potete ordinare dell'acqua in bottiglia, ma potete risparmiare ordinando una caraffa di acqua del rubinetto. Assicuratevi di ordinare una caraffa specifica: se ordinate solo acqua, il cameriere vi porterà quasi sicuramente acqua in bottiglia.


Visitare Parigi


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti