Parigi

Parigi.com

Inverno a Parigi


Mentre l'Estate a Parigi è certamente il momento in cui si vedono le frotte di turisti che si riversano sulla città, ci sono canzoni scritte sulla Primavera a Parigi e l'Autunno a Parigi è da tempo una delle mie stagioni preferite nella Ville Lumière, c'è qualcosa di magico nell'inverno a Parigi.



Sebbene abbia poco a che fare con il clima, che di solito è umido, freddo, bagnato e grigio, c'è qualcosa di romantico nel modo in cui gli edifici storici della città appaiono avvolti dalle ombre della luce pomeridiana invernale e qualcosa di accogliente e festoso nel bere vin chaud per riscaldarsi ai mercatini di Natale. Non dimenticherò mai la mia visita di dicembre a Versailles, quando la mattina cadeva la neve e i giardini erano coperti da uno strato lucido di una rara neve parigina.

Arrivare a Parigi in inverno

Se le luci di Natale, il vin chaud, le ostriche e le scene romantiche della città non sono sufficienti a convincervi a prenotare un viaggio a Parigi in inverno, forse lo faranno le enormi occasioni e la mancanza di folla. Sebbene a Parigi si registri spesso un'impennata dei prezzi proprio a ridosso del Capodanno, la maggior parte dei mesi invernali offre forti sconti su tutto, dal biglietto aereo per Parigi all'hotel a Parigi.

Sebbene il periodo di maggiore affluenza in Francia sia dicembre e l'inizio di gennaio per le festività natalizie, questo è anche il periodo in cui le tariffe aeree e le tariffe delle camere degli hotel sono più alte. Tuttavia, gennaio e febbraio sono spesso i mesi più economici dell'anno per visitare la città (e potete ancora approfittare dei saldi invernali).

Tempo invernale a Parigi

Sebbene ci siano molti motivi per visitare Parigi in inverno, il bel tempo e le temperature gradevoli non saranno probabilmente in cima alla vostra lista. Come nella maggior parte dei luoghi al di fuori dei tropici, anche in Francia l'inverno è una stagione più fredda. Tuttavia, mentre l'inverno a Parigi è decisamente umido, grigio e freddo in generale, raramente vedrete molta neve e le temperature di solito rimangono sopra lo zero.

Come residente a Portland, ho trovato l'inverno a Parigi molto simile agli inverni temperati del Pacifico nord-occidentale: temperature medie intorno ai 45-50 gradi, cielo grigio e pioggia.

Mettete in valigia stivali, un caldo cappotto invernale, sciarpa e guanti (leggete di più su cosa indossare in Francia in inverno) e dovreste essere in grado di godervi comodamente le giornate invernali passeggiando per la città e visitando le attrazioni turistiche (anche se potreste aver bisogno di qualche pausa in più nei caffè per riscaldarvi con un caffè).

Cose da fare a Parigi in inverno

Il bello di visitare Parigi in inverno è che non solo vedrete poche folle di turisti, se non nessuna, ma ci sono tantissime cose belle da fare al chiuso a Parigi. I musei, i caffè e i ristoranti sono ancora aperti durante i mesi invernali e le file sono molto più brevi. L'inverno è una stagione che appartiene ai parigini, che dà alla città un'atmosfera diversa rispetto ai mesi estivi e può essere un'ottima occasione per cercare di integrarsi e vivere come un parigino.

Festeggiamenti del Beaujolais Nouveau

A partire dallo scoccare della mezzanotte del terzo giovedì di novembre, Parigi accoglie l'arrivo del Beaujolais Nouveau con festeggiamenti che si svolgono in tutta la città nelle prime ore del mattino. I caffè, le enoteche e i bistrot della città rimangono aperti fino alle prime ore del mattino per i festaioli che non vedono l'ora di mettere le mani sull'annata dell'anno.

Vedere le luci

champswinterDa novembre a fine gennaio, il viale più famoso di Parigi, gli Champ Elysees, si illumina con i fili di luci posti sugli alberi che costeggiano la strada. Gli Champs Elysees non sono l'unico luogo di Parigi a ricevere un trattamento speciale per le festività. Le luci e le decorazioni natalizie sono presenti in tutta la città. Infatti, Parigi allestisce 1.000 abeti freschi per decorare le varie zone della città (300 dei quali circondano la rotatoria all'estremità inferiore degli Champs.

Anche le Gallerie Lafayette, Printemps e altri famosi grandi magazzini si sbizzarriscono con le decorazioni natalizie e le vetrine, rendendo il semplice window shopping (o come lo chiamano i francesi "window licking") un'attività particolarmente divertente durante le festività.



Pattinare sul ghiaccio

Pattinare sul ghiacciohoteldevilleDiverse piste di pattinaggio sul ghiaccio sorgono a Parigi nei mesi invernali in luoghi festosi (e bellissimi) della città. Troverete piste di pattinaggio di fronte all'Hotel de Ville, alla base della torre di Montparnasse e, forse la più affascinante di tutte, una a 200 piedi dal suolo al primo livello della Torre Eiffel.

Andare ai mercatini di Natale

Sono sempre stata una grande fan dei mercati parigini in generale (i mercati alimentari all'aperto e i mercatini delle pulci), quindi non c'è da sorprendersi se aggiungete una forte dose di allegria natalizia e sarò una campeggiatrice felice dei mercatini di Natale di Parigi.

Ogni anno, dalla fine di novembre fino a Natale, Parigi ospita diversi mercatini di Natale in tutta la città, che non solo offrono deliziose prelibatezze natalizie e vin chaud, ma anche qualche bella occasione di shopping.

Natale a Parigi

Natale a ParigiSebbene in Francia non si assista alla stessa esplosione commerciale di allegria natalizia, ciò non significa che la festa sia meno apprezzata o celebrata in Francia. La stagione natalizia in Francia inizia solitamente all'inizio di dicembre e comprende decorazioni in città, mercatini di Natale, concerti natalizi e altro ancora.

Il grande evento della festa vera e propria è la cena della vigilia, chiamata Le Reveillon, che di solito viene consumata dopo la Messa e comprende cibi tradizionali (e deliziosi) come ostriche o escargots, tacchino, foie gras e una torta bouche de noel. Dopo la cena, si lasciano le scarpe (non i calzari) a Pere Noel (Babbo Natale) per riempirle di leccornie.

Come la maggior parte delle domeniche parigine e delle altre festività principali, il giorno di Natale non bisogna pensare di fare molto a Parigi. Musei, negozi, ristoranti, praticamente tutto è chiuso e la città è straordinariamente immobile e sonnolenta.

Capodanno a Parigi

Naturalmente, ci sono poche altre città in cui preferirei festeggiare l'arrivo del nuovo anno a Parigi. Dai cenoni elaborati ai brindisi con lo champagne e ai fuochi d'artificio, il Capodanno a Parigi è certamente un evento circondato da sfarzo e festeggiamenti chiassosi.

Più tardi, a gennaio, si tengono anche grandi festeggiamenti per il Capodanno cinese in tutta la città.

Fare acquisti durante i saldi invernali

Poiché la Francia impone che ci siano solo due stagioni di saldi all'anno: una in estate, a fine giugno, e una in inverno, a fine gennaio, fare acquisti durante una di queste due stagioni di saldi è un ottimo momento per accaparrarsi fantastiche offerte in molti negozi di Parigi. Se a questo si aggiunge la fretta post-natalizia di spostare l'inventario, si ha la possibilità di trovare oggetti a buon mercato.

Agisci come un abitante del posto

Mentre la stagione delle vacanze a Parigi vede ancora un discreto numero di visitatori, febbraio e marzo tendono a essere tra i mesi più tranquilli. Se da un lato in questi mesi si riducono le celebrazioni, i festival e gli eventi speciali, dall'altro è anche il periodo migliore per trovare offerte su hotel economici a Parigi e tariffe aeree incredibili per Parigi. È anche il momento migliore per superare le code brevi o inesistenti nei musei e nelle altre attrazioni. Questo è anche il periodo dell'anno in cui Parigi è abitata dalla gente del posto, dandovi l'opportunità perfetta di vivere la vita come un parigino per qualche giorno o settimana.


Visitare Parigi



Prenotazione hotel a Parigi o in qualunque altra città o località del mondo:
Booking.com


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti