Parigi

Parigi.com

Marzo a Parigi


Tutte le canzoni che avete sentito parlano del mese successivo sul calendario, ma marzo a Parigi è il momento in cui la Ville Lumière inizia a scrollarsi di dosso il cappotto invernale. Le cose cominciano a fiorire e tutti indossano un'espressione di sollievo per il fatto che i mesi freddi sono ormai alle spalle. Quindi, dimenticate le canzoni: non fatevi prendere dal romanticismo di aprile, quando potete andare a Parigi con un mese di anticipo e godere di tutti i vantaggi dell'inizio della primavera. In effetti, recarsi in Francia a marzo è l'ideale per chi viaggia con un budget limitato, poiché i prezzi dei biglietti aerei e degli hotel sono ancora bassi, ma il clima non è più gelido.



Il tempo a Parigi a marzo

Ok, a marzo a Parigi non c'è un clima totalmente mite, ma se avete trascorso del tempo in città tra dicembre e febbraio vi sembrerà di esservi risvegliati all'improvviso alle Bahamas. Il clima a marzo può essere ancora un po' freddo, soprattutto la mattina presto o la sera, quindi anche se il sole splende, probabilmente vorrete un cappotto più caldo per le romantiche passeggiate serali lungo il fiume. Le temperature oscillano in media tra i 40 e i 50 gradi, e sebbene marzo non sia il mese più piovoso di Parigi, non è comunque una cattiva idea mettere in valigia un cappotto resistente all'acqua o un piccolo ombrello.



Cosa succede a marzo a Parigi

Forse non penserete a Parigi quando pensate al giorno di San Patrizio, ma nella capitale francese c'è un contingente di irlandesi tale da renderlo una celebrazione degna di nota. Spesso si tengono concerti intorno al 17 e ci sono sempre bar e pub dove si può cantare un'ode all'Irlanda fino a notte fonda: basta chiedere al vostro hotel o all'ufficio informazioni turistiche locale per trovare quelli più vicini a voi.

La data esatta della Pasqua in Francia cambia di anno in anno e può cadere a marzo o ad aprile. A prescindere da quando si verifica, potrà rovinare completamente i vostri piani di viaggio o essere la cosa migliore che vi sia capitata, a seconda di quanto siate preparati ad affrontarla. Le cose da tenere a mente sono che alcune attrazioni turistiche potrebbero essere chiuse per le celebrazioni pasquali e che alcuni hotel di Parigi potrebbero prenotarsi prima di quanto farebbero per le persone che arrivano in città per la festa. Se vi trovate già a Parigi durante la Pasqua, fate in modo che Notre Dame sia una tappa del vostro itinerario: spesso ci sono concerti e funzioni religiose che sono meravigliose indipendentemente dalla vostra religione.

Per coloro che sono interessati alle reliquie medievali (una delle scuse per le Crociate ai tempi di Re Luigi IX), quella che si ritiene essere la parte originale della "Corona di Spine" viene esposta alla venerazione il Venerdì Santo. In origine, Luigi IX riportò la reliquia dai veneziani durante uno dei suoi viaggi di ritorno da Gerusalemme nel 1200. Originariamente era conservata nella cappella reale Sainte Chapelle, situata sull'Ile de la Cite a pochi passi dalla Cattedrale di Notre Dame.


Visitare Parigi


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti