Parigi

Parigi.com

Visita tra Baile Herculane e le Grotte Vaporose


Grazie alla catena montuosa dei Carpazi, la Romania offre numerose opportunità di escursioni in tutto il Paese, ma non solo i Carpazi offrono tali possibilità. Visitate Baile Herculan e partecipate alla spedizione. Il tour da Baile Herculane verso le Grotte Vaporose dura 1-1,5 ore ed è contrassegnato da triangoli blu.



Dalle Grotte Vaporose, attraverso la Grotta di Adamo e la Grotta dei Ladri, ci vuole circa un'altra ora. Da lì il viaggio prosegue verso la Grotta della Despicatura per tornare al Baile Herculane. L'intero percorso si snoda lungo il lato destro del fiume Cerna. Tutte queste località si trovano lungo la linea di frazione della cima Ciorici (413 metri).

Le Grotte Vaporose e la Grotta di Adamo

Il viaggio inizia al Mercato Hercule, dove bisogna salire le scale che si snodano sul lato sinistro della chiesa romano-cattolica. Imboccate il sentiero dei pipistrelli e seguite le indicazioni del triangolo blu che vi condurranno lungo le serpentine attraverso i boschi fino a una casa di legno sulla cima Ciorici. Fate una breve pausa e ammirate il paesaggio che si affaccia sulla Valle di Cernei e sui Monti Domogled, poi seguite il sentiero che porta alle Grotte Vaporose, dove da una fessura di pietra fuoriescono vapori sulfurei caldi 52° C.

La tappa successiva è la Grotta di Adamo, che prende il nome da un esploratore di Baile Herculane chiamato Nicolae Adam. Esplorate la Sala del Guano e la Galleria Vaporosa, che ha una temperatura di 30-45°C sia in estate che in inverno.



Grotta dei Ladri

Uscendo dalla Grotta di Adamo, dirigetevi verso il fiume Cerna e scendete lungo un brusco pendio per raggiungere la Grotta dei Ladri, conosciuta dagli abitanti del luogo come Bocca del Ladro o Bocca dei Ladri. La grotta presenta tre aperture che conducono al sistema di gallerie e sale.

All'interno si trovano diverse iscrizioni ed emblemi dipinti sulle pareti nel 18-19° secolo che hanno un'importanza storica. Gli scavi archeologici hanno rinvenuto numerosi reperti che dimostrano l'esistenza di forme di vita risalenti al Paleolitico e al Neolitico, pertanto il sito è considerato una riserva archeologica.

Il viaggio di ritorno

Usciti dalla Grotta dei Ladri, si scendono alcune scale di cemento e si segue il sentiero lungo la riva del fiume Cerna che porta verso la città. Si passa vicino alle Terme Romane e si arriva alla Grotta Igea e ad altre due grotte con acqua termale all'interno: la Sorgente di Ercole I e la Grotta della Despicatura. Passando per il Mercato di Ercole, si raggiunge la sorgente Diana dopo il primo ponte e l'omonima grotta con una galleria chiusa da un cancello di ferro.


Vacanze in Romania



Prenotazione hotel a Parigi o in qualunque altra città o località del mondo:
Booking.com


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti