Parigi

Parigi.com

Escursioni e gite intorno a Baile Herculane: in Val Cerna e Val Tesnei


Il Tesna è fondamentalmente un affluente del fiume Cerna che scorre attraverso la regione di Ercolano. I più anziani potrebbero ancora ricordare il periodo in cui qui passava il confine tra Austro-Ungheria e Romania. Uscendo dalle Ercolane, la prima cosa che vedrete lungo il sentiero vicino all'Hotel Romano è il sentiero che sale verso la Tana dei Ladri (Grotta dei Ladri).



Tutti gli altri luoghi sopra citati sono raggiungibili dalla strada principale della Valle Cerna. Unitevi a noi in una piacevole gita lungo la Val Cerna, attraversando il Baile Herculane fino alla Valle di Tesnei.

Radure e acque

Proprio accanto all'impianto elettrico si trova un sentiero che sale verso una radura chiamata Saua Padinei. Il percorso dura circa due ore e mezza e termina tra le cime di Hurcu e Suscu. Girate a destra e proseguite verso la radura di Musuroaie, dove potete imboccare il sentiero Ercolano-Podeni. Seguite il lato del fiume Cerna e passate per una piccola zona chiamata "cataratta", un bellissimo spettacolo con rocce e schiuma bianca (cascata Bobot). Proseguite seguendo le indicazioni e raggiungete il punto di "Porumbu", la località delle 'sette sorgenti calde'.



Luoghi pittoreschi

Se si cammina in direzione contraria alla corrente, a circa 1 chilometro di distanza si trova la Croce di Gizelle, almeno ciò che ne rimane, tuttavia il luogo roccioso dove un tempo si trovava si affaccia su una vista spettacolare della Valle Cerna. Finora avete attraversato solo alcune piccole sorgenti, ma più avanti arriverete all'Ogasu Cosiului, un'area di sosta vicino alla strada principale. Sul lato sinistro c'è un piccolo ruscello che scorre attraverso la radura, per poi dirigersi verso il sentiero segnalato che porta a Gornenti. Il viaggio per raggiungere questo luogo dura circa tre o quattro ore.

Paesaggi tranquilli

A circa 8-9 chilometri da Ercolano si entra in una zona dominata dall'autorità. Sul lato destro della strada si trovano le pareti calcaree dell'Inelet, legate e trattenute per non cadere sulla strada principale, fare danni e bloccare il traffico. All'angolo si trovano le note sorgenti carsiche chiamate "sette sorgenti fredde". Sull'altra sponda del fiume Cerna i pacifici abitanti della valle raccolgono foglie per i loro animali. Ancora 14,6 chilometri e si raggiunge il Ponte di Tesna e, accanto ad esso, il contorno di un sentiero proveniente dalla Valle di Cosustei che attraversa luoghi incantevoli e parti bellissime di un passo.


Vacanze in Romania


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti