Parigi

Parigi.com

Le 5 principali riserve naturali di Suceava


A Suceava ci sono 21 riserve naturali, raggruppate in quattro categorie: floristica, silvestre, geologica e ibrida. Questo significa che avete l'imbarazzo della scelta e che potete davvero godervi la natura e tutte le sue meraviglie come meritano. Anche se sono così tante, concentriamoci sulle 5 principali riserve naturali di Suceava e vediamo dove ci porta, che ne dite?



12 Apostoli

Il gruppo di rocce che formano la riserva comprende fantastiche sculture come la figura di un vecchio barbuto, di un orso con la testa china, di una sagoma di donna che ricorda la regina Nefertiti. L'origine di queste formazioni megalitiche è incerta: modellazione eolica, disgregazione fisica, erosione; alcuni, tuttavia, ipotizzano che siano state create dagli uomini.

Cheile Zugrenilor (Gola di Zugreni)

Con una superficie di circa 150,10 ettari, la riserva si trova a 20 km a valle della città di Vatra Dornei, sul fiume Bistrita, a un'altitudine di 740 m dalla superficie dell'acqua, estendendosi verticalmente fino alla cima Pietrosul Bistritei. La natura selvaggia e rocciosa dell'area la rende molto pittoresca. È la località naturale più bassa della Moldavia dove si trovano le stelle alpine (Leontopodium alporum).

Pietrele Doamnei (Pietre della Signora)



I Monti Rar?u ospitano a nord una delle forme geologiche più interessanti dei Carpazi orientali, nota come Pietrele Doamnei. Il nome del luogo deriva dal fatto che il principe medievale Petru Rares trovò qui un rifugio per la sua famiglia nei momenti difficili; la moglie si arrampicava sulle rocce, aspettando il marito fino all'alba. Dal punto di vista paesaggistico, questa riserva si presenta come un pezzo unico nei Carpazi. A sud confina con Pietrosul Bistritei, a ovest con Giumal'ul, a nord con il Monte Tomnatec e a est con i prati di Todirescu, vicino al bosco secolare di Sl?tioara. Qui si verificò una volta uno strano evento, una nevicata durante l'estate, nel giugno del 1910.

Tinovul Mare Poiana Stampei (La grande palude Poiana Stampei)

Una "tinov" è qualcosa di simile a una palude, coperta di muschio in superficie e di torba sotto di essa. Questa in particolare è l'area di torba naturale più estesa della Romania. L'accesso a Poiana Stampei avviene attraversando un ponte di legno sul torrente Caso. Questa palude, dichiarata monumento della natura nel 1955, si trova a un'altitudine di 880 m ed è attraversata da un ponte di legno lungo 900 m che ne consente la visita.

Piatra Pinului (La Pietra del Pino)

La riserva geologica La Piatra Pinului è un ecosistema estremamente importante in termini di numerosi resti paleontologici di fossili di pesci che dimostrano che un tempo esisteva una fauna specifica: pesci, coralli, conchiglie.

Tutti questi elementi avranno sicuramente attirato la vostra attenzione. La cosa più bella è che una volta visitate tutte le 5 principali riserve naturali di Suceava, ve ne aspettano altre 16.


Vacanze in Romania


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti