Parigi

Parigi.com

Celebrazioni rumene: il giorno dei 40 Santi Martiri


È risaputo che i rumeni sono molto tradizionali e amano le celebrazioni religiose. Durante tutto l'anno ci sono diverse festività che celebrano in modo unico, a volte ogni città e villaggio ha le proprie tradizioni e modi speciali di celebrare una festa. Il giorno dei 40 santi martiri è una delle più importanti e importanti celebrazioni in Romania, amata da tutta la nazione. Se passate per la Romania intorno al 9 marzo, assicuratevi di partecipare a questo evento. Partecipate alla cultura rumena, provate il bagel "mucenici" e festeggiate insieme alla nazione rumena.



Bagel speciali

Il 9 marzo l'intero Paese celebra il Giorno dei 40 Santi Martiri, che segna l'inizio dell'Anno Agrario. Questo giorno è ufficialmente l'ultimo dell'inverno e apre alla primavera, quando le persone possono iniziare a seminare e lavorare nei campi. Essendo una celebrazione agraria, questo giorno è dedicato alla terra e le casalinghe preparano bagel che simboleggiano i cicli delle stagioni. Questi bagel speciali sono chiamati "mucenici" e vengono portati in chiesa davanti al sacerdote perché li santifichi, dopodiché i bagel vengono distribuiti alle persone riunite.



40 martiri - 40 bicchieri di vino

Dopo la celebrazione, tutti accendono una candela per le anime defunte, poiché si ritiene che in questo giorno tutte le anime morte tornino sulla Terra e festeggino insieme ai loro cari. La tradizione vuole anche che si bevano 40 bicchieri di vino rosso che durante l'anno si trasformerà in sangue e renderà più sani e forti. Anche se non si beve il vino, bisogna assaggiarlo o lasciarsi cospargere da esso. Questa usanza trae origine dall'antica festa di Bacco che si celebrava all'equinozio di primavera.

Fuochi d'artificio e acqua santa

Il giorno di questa festa tutti i giovani dei villaggi si riuniscono e accendono grandi fuochi con l'intenzione di scacciare gli spiriti maligni, perché si ritiene che all'inizio della primavera si tendano a invocare stregoni e forzati malefici. Intorno al fuoco vengono disposti su un tavolo il vino e le mucenici, in modo che anche le anime dei morti possano venire a banchettare. Questo è anche il giorno in cui i sacerdoti arrivano con l'acqua santa e purificano le case.


Vacanze in Romania


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti