Parigi

Parigi.com

Il turismo nella piccola isola di Braila


Dal punto di vista turistico, la parte a valle dell'Isola Piccola di Braila, chiamata area Popa, e la metà a monte, l'area di protezione speciale Egret, rappresentano un interesse particolare. La superficie totale di quest'area protetta è di 17529 ettari. Grazie agli sforzi degli specialisti, l'Isola Piccola di Braila è stata dichiarata riserva zoologica e botanica mista.
Nell'area sono state identificate circa 150 specie di piante. La vegetazione forestale, che si incontra sia negli habitat terrestri che nell'acqua, è ciò che conferisce la peculiarità del paesaggio del parco. Le foreste occupano circa il 60% dell'area protetta.



Un ecosistema acquatico naturale unico

La posizione geo-strategica della Romania, come principale punto di interferenza delle rotte migratorie degli uccelli, conferisce l'unicità di questo Paese e quindi della Piccola Isola di Braila. È l'ultima vestigia di un grande ecosistema acquatico naturale, di origine quaternaria, formato dalla stretta tra il Danubio e il mare. È la "porta" del Delta del Danubio, un vero e proprio filtro per i pesticidi e il limo portati dal fiume da tutto il bacino europeo, con meccanismi di feedback naturali.

L'isolotto di Braila è l'unico luogo della pianura alluvionale del Basso Danubio soggetto alla dinamica naturale delle acque del Danubio, che consente lo scambio di acque alte e basse, essenziale per il mantenimento delle funzioni ecologiche naturali.



Turismo ecologico

La ricchezza dei paesaggi e delle specie vegetali e animali, molto simili a quelli del Delta del Danubio, è un capitolo naturale il cui recupero attraverso il turismo ecologico costituirebbe una valida alternativa di sviluppo e sfruttamento sostenibile dei beni e dei servizi offerti dall'area protetta dell'Isola Piccola di Braila.

Il silenzio che regna su questa terra è disturbato solo dal volo delle garzette e dalle grida dei cormorani avidi di pesce. Oltre 200 specie di uccelli condividono questo regno da favola.

Ci sono alcuni motivi per cui l'Isola Piccola di Braila può sfruttare il turismo, soprattutto in gruppi organizzati. L'Isola Piccola di Braila è un'autentica replica del "Delta del Danubio" per tutto ciò che contiene e offre: ambiente lacustre, vegetazione, fauna acquatica e terrestre, paesaggi unici in Romania e in Europa. Si trova a distanze relativamente ridotte dai grandi centri urbani, a 130 km dalla capitale della Romania, Bucarest, a 100 km dal Mar Nero, tra i 20 e i 60 km dalla città di Braila e inoltre ci sono strade di accesso potenziate alle località vicine sulla riva sinistra del Danubio.

La palude non può essere paragonata a nessun angolo di giardino in cui l'uomo abbia superato se stesso. Qui la natura ha scelto i colori più belli, le piante discrete, dal profumo dolce, in ordine alle leggi dell'acqua che le mantengono in vita.


Vacanze in Romania


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti