Parigi

Parigi.com

Tradizioni a Targu-Mures


La conservazione delle tradizioni e dei costumi popolari dovrebbe diventare un elemento chiave dell'identità di ogni nazione. In Romania, le tradizioni e i costumi sono diversi da una regione all'altra, da una minoranza all'altra e la bellezza di questa nazione si riflette nelle varie manifestazioni popolari. Tradizioni a Targu-Mures vi presenterà le usanze più importanti in occasione degli eventi principali della vita delle persone, come matrimoni, funerali, tradizioni invernali.



Tradizioni del matrimonio

I matrimoni rimangono gli eventi principali in cui le usanze rituali sono state conservate molto bene. Queste usanze si svolgono soprattutto nelle zone rurali. Ad esempio, il venerdì prima del matrimonio, le persone della famiglia degli sposi diffondono la buona notizia del matrimonio nel villaggio.

Un'usanza interessante è la "scoaterea la ciubar" della sposa, quando spruzza i suoi ospiti con acqua e basilico, mentre l'acqua rimanente viene gettata alle radici di un melo. Durante questo rituale, gli uomini cantano una canzone chiamata "Ei na si daina". Un altro bel momento del matrimonio è l'ingresso in chiesa in un'atmosfera allegra, con acclamazioni e canti che inneggiano agli sposi. Il ballo a cui partecipano sia i giovani che i più anziani deve essere visto come un rituale di danza in tre parti: "ardeleana", "pe picior" e "invartita".



Tradizioni invernali

Le tradizioni invernali sono tra le più spettacolari e impressionanti per la loro diversità e il loro significato. La celebrazione della nascita di Gesù Cristo inizia con quattro settimane di digiuno, in modo che il corpo dei cristiani sia pronto a ricevere la buona notizia. La vigilia di Natale viene celebrata nella comunità: tutti i membri di un villaggio si riuniscono in chiesa dove viene celebrata una messa speciale per le persone decedute. In seguito, i bambini iniziano a cantare canti e a lodare il Bene.

Vengono ricompensati con mele, noci e pretzel fatti in casa. Gli adolescenti sono i prossimi a celebrare e a dare la buona notizia della nascita di Gesù Cristo. Gli "stelasii" (come vengono chiamati) mettono in scena una rappresentazione teatrale in cui interpretano i tre saggi che presentano i loro doni al bambino Gesù Cristo. Gli ultimi a festeggiare il Natale sono i "dubasii" (gli scapoli) che cantano canti religiosi e non: il canto della ragazza, il canto del ragazzo, il canto del cervo, ecc. Sono vestiti con costumi popolari specifici della regione che rappresentano.

Sebbene risalgano a centinaia di anni fa, questi rituali vengono ancora eseguiti dai giovani, soprattutto nei villaggi. Maggiori dettagli sono disponibili su: http://www.cjmures.ro/Cultura/centru_creatie_obiceiuri.htm. Le tradizioni di Targu-Mures fanno parte della vita quotidiana di questa gente. Se sono riuscito a suscitare il vostro interesse, allora dovreste provare a scoprire il modo in cui gli abitanti della Romania celebrano tradizionalmente gli eventi più importanti della loro vita.


Vacanze in Romania


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti