Parigi

Parigi.com

Nancy


Situata nella regione della Lorena, nel nord-est della Francia, Nancy emana un'aria di grazia e raffinatezza, essendo stata in passato un epicentro del movimento Art Nouveau.



I collegamenti diretti con Nancy sono disponibili con la linea ferroviaria ad alta velocità TGV da Parigi, con un viaggio di circa 90 minuti. Treni regolari servono Nancy anche da Metz, Lione, Strasburgo, Digione e altri centri regionali.

Sebbene la maggior parte delle attrazioni della città siano facilmente raggiungibili a piedi, Nancy dispone di un eccellente sistema di trasporto pubblico, con servizi di autobus e tram. I biglietti degli autobus possono essere acquistati direttamente dagli autisti, mentre i distributori automatici ad ogni fermata forniscono i biglietti del tram. Sono disponibili anche biglietti cumulativi per 10 o 20 viaggi, se si intende viaggiare a lungo nella Grande Nancy.

Nancy entrò a far parte del Ducato di Lorena dopo essere stata conquistata da Federico II nel XIII secolo e, in seguito, fu fortificata in pietra per la sua importanza strategica come capitale. Divenne una provincia francese nel 1766, alla morte del duca Stanislas. L'annessione prussiana dell'Alsazia-Lorena nel 1871 lasciò Nancy sotto la sovranità francese, durante la quale ospitò migliaia di rifugiati. La città fu occupata dai tedeschi durante la seconda guerra mondiale e fu liberata nel settembre 1944 durante la Campagna di Lorena.



A Nancy si possono visitare diversi siti storici interessanti. La piazza della città, Place Stanislas, comprende una statua del Duca Stanislas, fontane e cancelli in ferro battuto risalenti al XVIII secolo. Sul lato sud della piazza si trova un ufficio turistico dove sono disponibili numerose mappe e informazioni su Nancy.

L'Arco di Trionfo, Place de la Carriere e la cattedrale nel centro della Città Vecchia sono tutti esempi eccellenti di architettura del XVIII secolo. La città vecchia risale al Medioevo. Al suo interno si trovano reliquie come la Porte de la Craffe, una porta del XIV secolo con due torri che sembra uscita da una fiaba.

Vi sono numerosi edifici in stile Art Nouveau risalenti alla fine del XIX e all'inizio del XX secolo, in seguito alla fondazione dell'École de Nancy da parte del produttore di vetri e mobili Émile Gallé, che mirava a trasformare la città in un centro di architettura e arte in grado di rivaleggiare con Parigi. Queste case includono la Maison Weissenburger e la Maison Huot. Mobili, oggetti in vetro e altri pezzi decorativi prodotti durante questo movimento sono ospitati anche nella villa di Eugène Corbin.

Per un po' di relax, godetevi i giardini botanici Jardin botanique du Monet e Jardin Dominique Alexandre Gordon o i giardini pubblici Pepiniere.


Vacanze in Francia


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti