Parigi

Parigi.com

Ponte di Avignone in Provenza


Ponte San Benedetto, pont Saint-Bénézet in Francese, noto anche come ponte di Avignone, in Provenza



Avignone, passato e presente

Avignone è considerata una delle città più antiche d'Europa. Manufatti risalenti al periodo cardiale (3000 a.C.) ne attestano l'antico passato. Dal Neolitico (2000 a.C.) grandi gruppi hanno vissuto nell'attuale posizione di Avignone. Tra i pezzi notevoli ci sono le stele con caratteristiche umane, che fanno parte della corrente megalitica (ad esempio le piccole Stonehenges dal volto umano). Notevoli sono anche i piccoli soli incisi che riflettono le già crescenti aspirazioni artistiche di Avignone.

A partire da questo periodo, Avignone diventa una delle principali città d'Europa; una delle 80 città dell'Impero Romano con una propria moneta. Naturalmente, è ancora lontana dall'essere la città moderna che è oggi. I visitatori di oggi potrebbero venire ad Avignone per assistere al famoso festival teatrale o per aggiornarsi sulle ultime notizie sul poker online seduti in un internet café alla moda, ma questa regione ha una storia molto diversa dall'esperienza moderna. Nel II secolo d.C. la città viene ufficialmente promossa a "città romana" con 27.000 abitanti. In seguito alle invasioni barbariche che accompagnano la caduta dell'Impero Romano, Avignone diventa una città di divisioni, guerre e assedi.

A partire dal XII secolo, Avignone vede risorgere il suo splendore. Viene costruito il famoso ponte di Avignone, completato nel 1185. Questo ponte è all'origine della famosa canzone per bambini "Sur le pont d'Avignon". Viene eretta la Cattedrale (cioè il Duomo, l'unica struttura romanica completa).

In fuga dall'insicurezza di Roma, Papa Clemente V si stabilisce in città nel 1309. Questo evento dà il via a un periodo prestigioso che comprenderà addirittura nove papati ad Avignone. Durante questo periodo, la città è una delle città più riconosciute e fiorenti dell'Europa medievale. Inizia la costruzione del Palazzo del Papa. Vengono costruite molte strutture gotiche. Vengono eretti dei bastioni per proteggerle. Questi bastioni sono tuttora conservati e delimitano la seconda città più grande della Francia (dopo Parigi). Riconosciuto dall'UNESCO, il Centro Storico di Avignone è il più grande e il più bel complesso di arte gotica in Europa. Da questo periodo ad oggi, Avignone continua ad essere una delle città più gloriose della Provenza.

Oggi Avignone è una città di medie dimensioni molto piacevole (89.500 abitanti con le città vicine che ne ospitano 160.000) e dovrebbe far parte di qualsiasi tour della regione della Provenza. Non ha la stessa atmosfera da "villaggio" che offre Arles, ma alcuni potrebbero preferire le sue dimensioni e la sua posizione, utilizzandola come "base di partenza" per esplorare l'intera regione. Da sola, Avignone può richiedere alcuni giorni di visita. Essendo una città più grande, Avignone offre molti servizi che la rendono un ottimo punto centrale da cui partire per visitare tutte le altre destinazioni turistiche della zona (Pont du Gard, Nîmes, Arles, la Camargue, Lubéron e Ventoux, Baux de Provence, St Remy e le Alpilles, ecc.) È una questione di preferenze. Alcuni preferiscono fermarsi uno o due giorni in ogni città. Altri preferiscono soggiornare in una città più grande e poi fare escursioni giornaliere per esplorare la regione della Provenza.

Cosa vedere ad Avignone



Palazzo del Papa (antica residenza di tutti i Papi che hanno vissuto ad Avignone), il famoso ponte di St Bénezet (ponte di Avignone), i bastioni e l'intero centro storico di Avignone, tutti dotati del sigillo dell'UNESCO.
Museo Calvet: Con una vasta gamma di oggetti (28000 oggetti che vanno dall'archeologia all'arte).
Museo archeologico Sculture e oggetti egizi, etruschi, greci, romani e gallo-romani.
Museo Lapidaire presso la Cappella dei Gesuiti. Conserva sculture egizie, gallo-romane, paleocristiane e medievali, vasi, oggetti antichi in vetro. Molte delle vestigia avignonesi si trovano in questo museo.
Museo del Petit Palais, nella chiesa di Saint-Didier (classificato dall'UNESCO).
Cattedrale Notre-Dame des Doms con la tomba di Papa Jean XXII e un'importante collezione d'arte.
Giardino del Rocher des Doms (origine preistorica della città)
La biblioteca di Ceccano, costruita intorno al 1340 per il cardinale, oggi è una biblioteca pubblica molto ben restaurata.
Chiesa di Saint-Didier, tipica architettura gotica provenzale, ricostruita tra il 1356 e il 1359.
La chiesa di Saint-Pierre, con la sua facciata sgargiante, fu costruita nel primo quarto del VXI secolo; è la più bella chiesa di Avignone.
Il museo Angladon-Dubrujeaud con capolavori del XIX e XX secolo (Degas, Van Gogh, Cézanne, Picasso, Modigliani...) e altro ancora...

Ci sono molte altre attrazioni ad Avignone, per i dettagli completi visitate l'ufficio del turismo di Avignone o il sito della città di Avignone.

Altre attrazioni

40 minuti di tour della città in treno
Cantina del Palazzo dei Papi
Tour in barca o crociera sul fiume Rodano
Escursioni regionali in autobus
Villeneuve lez Avignon, città medievale e reale al di là del fiume Rodano
Visite guidate della città in inglese
Shopping e mercati

Elenco parziale delle attrazioni nei dintorni di Avignone

Visita guidata (traduzione scritta per i visitatori stranieri) della voragine di Bramabiau e del fiume sotterraneo
Castello di Baux
Pont du Gard (sito UNESCO)
Avventura in canoa, tour in aereo, uccelli da richiamo con i falconieri, viaggio su un vecchio treno a vapore, zoo, go-kart, quad
Fabbrica di Perrier, fattoria della lavanda, fabbrica di caramelle Haribo, raffinati manufatti in maiolica di Apt, mercato contadino di Graveson, cioccolateria artigianale (Chocolaterie Castelain), fabbrica di cioccolato in Provenza (Croquettes Aujoras), produzione di olio d'oliva (Moulin du Calanquet)
Azienda vinicola familiare (Château Pesquié), azienda vinicola Domaine de Beaurenard, il Pavillon des Vins, "Maison des vins", Domaine de Beauvalcinte, Museo del vino (Cave Brotte)

Gli eventi

Festival d'Avignon grande evento annuale (nel 2006, la 60° edizione si svolgerà dal 6 al 27 luglio). Festival molto artistico per tutto ciò che riguarda il teatro.


Vacanze in Francia


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti