Parigi

Parigi.com

Colmar


L'estrema regione orientale dell'Alsazia è una delle più importanti in termini di economia, sviluppo sociale e cultura dell'intero Paese. Oltre ai suoi noti punti di forza solitamente si cerca di nascondere altri veri e propri tesori culturali, alcuni dei quali poco conosciuti dai turisti.



I cittadini di Colmar dicono giustamente che se si vuole conoscere l'Alsazia e non si entra nella loro città, si raggiunge solo metà dell'obiettivo. Non è un vanto ma una realtà, perché questa città riassume forse al meglio la complessità dello spazio che la circonda. Prima di arrivare qui il viaggiatore si concede il piacere di ammirare i vigneti che "ruotano" attorno al centro urbano. D'altra parte, solo qui si possono trovare le specificità dell'insediamento e far pendere la bilancia economica. Colmar si trova su una "strada del vino" e ha la particolarità di avere anche una "capitale del vino alsaziano".

L'aspetto o l'armonia della città è il risultato di un processo di sviluppo lento ma continuo nel corso di diversi secoli. Il semplice fatto di essere un "hub" importante nell'antica regione ha garantito una costante evoluzione, sia dal punto di vista territoriale che funzionale. Questo spiega la notevole differenza tra il centro storico situato in aree periferiche e i siti più recenti della zona.



Il centro storico è riuscito a conservare un gran numero di strade, vicoli ed edifici di rilevanza storica risalenti al remoto Medioevo, che comprendono anche parti del museo all'aperto. Uno dei monumenti storici più preziosi è la chiesa di San Martino, costruita nel 1230 sull'antico palazzo romano. La chiesa ha una balconata per il coro che risale al 1350 e una guglia che raggiunge i 70 m di altezza.

La Chiesa dei Domenicani nasconde uno dei più grandi tesori culturali della città: Il dipinto di Martin Schongauer chiamato "Giovane rosa", realizzato nel 1473. Pochi sanno che la città di Colmar ha dato i natali al padre di uno dei più famosi monumenti e simboli del mondo: la Statua della Libertà di New York.

In memoria dello scultore francese Auguste Frederika, Berthold (1834-1904) è stato allestito un museo nella casa natale dell'artista. Tra le principali esposizioni sono inclusi diversi progetti e modelli in scala e alcuni documenti relativi al processo di costruzione. Grazie ai numerosi luoghi splendidi, la città di Colmar contribuirà sicuramente alla bellezza della vostra esperienza di viaggio ogni volta che la visiterete.


Vacanze in Francia


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti