Parigi

Parigi.com

Essere ospite in una casa francese


Se siete stati invitati a soggiornare a casa di un amico francese, ritenetevi fortunati! State per vivere in prima persona la cultura francese. È molto più istruttivo ed emozionante che soggiornare in un albergo come turisti. Per trarre il massimo dal vostro soggiorno e aumentare le possibilità di essere invitati a tornare, vi diamo i seguenti suggerimenti su come essere un ottimo ospite in casa.



Non arrivate mai a mani vuote

No, non intendo dire che dovete portare il vostro bagaglio! Intendo dire che dovete essere sicuri di arrivare con un piccolo regalo per i vostri ospiti. È molto importante iniziare la visita con un gesto che dica che apprezzate l'invito e che riconosca i problemi che hanno già affrontato per ospitarvi. I regali tipici sono una scatola di cioccolatini, una bottiglia di liquore o di vino, o qualche oggetto del vostro Paese che non è facile da trovare in Francia. Se nella casa in cui soggiornate ci sono bambini piccoli, è anche bello ricordarsi di loro con qualche piccolo giocattolo o addirittura con una bottiglia di bollicine. Anche se tutti apprezzano le cose belle, il valore monetario del regalo non è importante quanto il gesto che c'è dietro. Se si arriva a mani vuote, si inizia il soggiorno con un rapporto non detto e squilibrato. Non rinunciate a questo passo. Rispettando questa usanza, la vostra visita partirà sicuramente con il piede giusto.

Non aspettatevi che il vostro ospite faccia da guida turistica

Assumetevi la responsabilità della vostra vacanza. Arrivate con un programma, o almeno con un breve elenco di cose che vorreste vedere e fare. Se non c'è nulla di particolare che vorreste vedere o fare, va bene lo stesso, ma non mettete in difficoltà i vostri ospiti imponendo loro di intrattenervi o di creare un itinerario per vostro conto. Fate le vostre ricerche in anticipo. Ad esempio, se desiderate visitare un determinato monumento, prendetevi il tempo per cercare di capire come arrivarci da soli. Se vi trovate a Parigi, familiarizzate con la metropolitana e gli autobus. Se volete che qualcuno venga con voi, invitatelo cordialmente, ma non date mai per scontato che accetti o che venga con voi ovunque. Il fatto che voi siate in vacanza non significa che lo siano anche loro. Infine, siate cortesi e fate notare ai vostri ospiti la vostra assenza di tanto in tanto durante il vostro soggiorno. Ogni famiglia ha bisogno di un po' di "respiro". Un'ora qui o là permette loro di rilassarsi senza che voi li osserviate, e magari di mettersi in pari con le faccende domestiche.

Parlate per voi stessi



Avere un madrelingua sottobraccio mentre si cena, si fa shopping e si passeggia per Parigi è una stampella meravigliosa, ma non dimenticate mai che si tratta di una stampella. Non appoggiatevi troppo ad essa, altrimenti potrebbe rompersi. Non imponete mai al vostro ospite di ordinare tutte le bevande e i pasti, o di farvi da interprete di turno quando interagite con i venditori. Una volta ogni tanto va bene, ma un'abitudine costante può essere estenuante per loro. Diventerete una seccatura. Sforzatevi di ordinare voi stessi in francese. Se siete confusi su qualcosa, provate a chiedere a qualcuno nelle vicinanze. Non solo il vostro amico apprezzerà la vostra volontà di parlare da soli e di stare in piedi da soli, ma migliorerete anche le vostre capacità di comunicazione.

Non date per scontato che il vostro ospite sappia tutto

Quante volte vi è capitato di intrattenere amici di un'altra città per poi sentirvi fare le domande più ridicole sulla vostra? Per esempio, "Qual è la popolazione di San Francisco?" o "Cosa pensano i californiani dell'apicoltura?". Potreste avere una risposta per queste domande, ma anche no. Quando si visita un altro Paese, è terribilmente facile presumere che i nativi sappiano tutto di tutto, dalla religione alla storia, dalla politica alla vita quotidiana di ogni persona. Non è così, non più di quanto lo sareste voi. Iniziare conversazioni su vari argomenti è meraviglioso, ma non trattate il vostro ospite come un'enciclopedia vivente. È fastidioso.

In generale, essere un buon ospite in una casa francese non è diverso dall'essere un buon ospite in qualsiasi casa del mondo, che sia l'America o la Cina. Alcuni comportamenti si adattano perfettamente a qualsiasi cultura.

Altri consigli: Non aggirarsi in aree della casa che non sono state mostrate, ma offrirsi di aiutare con le faccende domestiche o con la preparazione dei pasti e le pulizie. Siate generosi e gentili. Prima di partire, offrite ai padroni di casa un buon pasto al ristorante, soprattutto se hanno cucinato per voi tutta la settimana. Sorprendete la famiglia con qualche articolo di gastronomia o offritevi di cucinare (ma non insistete se pensate che questa offerta li metta a disagio). Siate attenti al loro tempo e ai loro impegni quotidiani. Non monopolizzate le conversazioni, non imponete argomenti scomodi e non fate rumori forti che potrebbero disturbare gli altri membri della famiglia o i vicini. Tenete in ordine la vostra stanza e il bagno, appendete gli asciugamani e portate con voi spazzolino, dentifricio e aspirina. Non cercate di essere "a casa", cioè sciatti. Non siete a casa vostra. Vestitevi prima di fare colazione, a meno che non lo faccia assolutamente nessun altro, e anche in questo caso prendete in considerazione l'idea di scendere comunque vestiti e curati. Inoltre, tenete presente che, poiché in molte case francesi lo spazio privato è ridotto, la vostra presenza avrà un impatto su tutti. Cercate di ridurre al minimo l'impatto quando possibile.

Sulla base di questi consigli, potreste improvvisamente pensare che i francesi siano molto strutturati e insopportabili! Non è affatto così. Il rispetto degli altri e del loro spazio personale è fondamentale nella cultura francese. Se lo offrite, vi sarà restituito dieci volte tanto. I francesi sono padroni di casa generosi e molto socievoli, che amano intrattenersi e festeggiare la vita con gli amici. Se siete abbastanza fortunati da essere invitati, avete raggiunto un certo livello di intimità con la vostra famiglia o il vostro amico francese. Rispettatelo! Godetene! Siate premurosi e generosi in cambio, e non potrete sbagliare.


Vacanze in Francia


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti