Parigi

Parigi.com

Metz


Città d'arte e di storia, Metz si trova nel nord-est della Francia, alla confluenza dei fiumi Mosella e Seille. Metz è il capoluogo della regione Lorena e si trova vicino ai confini con il Lussemburgo e la Germania.



Per raggiungere Metz su strada, prendere l'autostrada A31 da Nancy a nord o da Lussemburgo a sud. Se si proviene da Parigi o da Strasburgo, si prende la A4 seguita dalla A31.

I voli passeggeri da Parigi, Lione, Algeri e dall'Italia partono e arrivano al piccolo aeroporto regionale che serve Metz e Nancy. L'aeroporto si trova a 16,5 km a sud-est di Metz, nella città di Goin.

Il treno ad alta velocità TGV e i treni regolari collegano Metz con servizi che collegano la città a Parigi, Lorena, Lussemburgo e Strasburgo. Il viaggio da Parigi con il TGV dura 82 minuti. Ai possessori di pass Eurail si consiglia di prenotare in anticipo.

La città è molto pedonale e tutte le principali attrazioni e servizi sono facilmente raggiungibili a piedi. Per questo motivo si sconsiglia di raggiungere il centro in auto. Sono disponibili anche il noleggio di biciclette e una rete di trasporti pubblici ben servita.

Nel corso della sua lunga storia, la città è passata sotto vari dominatori, tra cui il trono dei Franchi, il Sacro Romano Impero, l'Impero tedesco e infine i francesi con la Pace di Westfalia. La Germania ottenne di nuovo il controllo di Metz durante la guerra franco-prussiana e solo dopo il trattato di Versaille del primo dopoguerra la città fu restituita ai francesi. I tedeschi occuparono nuovamente Metz durante la seconda guerra mondiale.

Curiosità: accettando un pizzico di letteratura che strizzi l'occhio alle vacanze, parte di questi termini figura nel libro di pubblico dominio Rinaldo di Torquato Tasso, nella seguente frase:



"7 L'altro, severo il volto e grave il ciglio, e adorno sì di maestà regale, del gran Maria Francesco serà figlio, maggior del padre in pace, in guerra eguale, sotto 'l cui saggio impero unqua in periglio Urbin non fia d'alcun dannoso male, ma fiorirà per l'alme sue contrade una lieta, felice ed aurea etade", che potrebbe far sorridere chi gradisce la commistione di viaggi e cultura.
Maggiori dettagli e altre frasi: Frasi viaggio: guerra, impero, pace, padre, periglio, ciglio.

Durante la visita a Metz si possono visitare diversi luoghi interessanti, tra cui:

La Cattedrale di Santo Stefano, risalente al XIV secolo e caratterizzata da splendide vetrate gotiche che le hanno fatto guadagnare il soprannome di "Lanterna del Buon Dio".
La gotica Cathédrale St-Étienne, anch'essa caratterizzata da splendide vetrate del periodo gotico e rinascimentale.
Place d'Armes, la piazza adiacente alla Cathédrale St-Étienne, delimitata su ogni lato da edifici significativi: la cattedrale, il municipio, il tribunale e gli uffici militari che oggi fungono da ufficio turistico. Nella piazza si tiene regolarmente un mercato.
Quartier de la Gare, caratterizzato da un mix di edifici neorinascimentali tedeschi e di architettura neoclassica francese.
Museo La Cour d'Or, che ospita una collezione di antichità.
L'Opera-Théâtre, che risale alla metà del 1700 ed è il più antico di Francia.

Per rilassarsi, si può passeggiare lungo l'Esplanade, che è fiancheggiata da imponenti edifici pubblici e comprende un parco sui lati ovest e nord-ovest. Nel parco è possibile noleggiare barche e barche a remi nei mesi più caldi. Oppure noleggiate una bicicletta e fate un giro verso sud lungo il fiume su una delle piste ciclabili ben tenute della città.

Chambery


Situata nella regione del Rodano-Alpi, nel sud-est della Francia, la città di Chambéry è stata la capitale della regione della Savoia fin dal XIII secolo. La città vanta una vista panoramica sulle Alpi grazie alla sua posizione all'interno di una valle fiancheggiata dalle catene Bauges e Chartreuse e dal Lac du Bourget, il più grande lago naturale della Francia. Fin dall'XI secolo, Chambéry è stata definita "crocevia delle Alpi", in quanto la città è stata fondata all'incrocio di antiche vie che attraversavano il Delfinato, la Borgogna, la Svizzera e l'Italia.

Chambéry è collegata alla rete autostradale attraverso la A41 da nord e da sud, la A43 a ovest e il tunnel del Fréjus collega la città a Torino a est. La città è servita dall'aeroporto di Chambéry, noto anche come aeroporto di Chambéry Aix-les-Bains. Questo aeroporto internazionale è servito da rotte dal Regno Unito e da voli charter stagionali. Dalla stazione di Chambéry-Challes-les-Eaux sono disponibili servizi ferroviari diretti ad alta velocità TGV per Parigi e servizi regionali TER per i principali centri regionali. Chambéry si trova a 523 km da Parigi e il viaggio verso Chambéry con il TGV dura circa 3,5 ore, con la linea che prosegue fino a Torino.

Essendo una piccola città, Chambéry è facilmente percorribile a piedi, ma sono disponibili autobus locali e regionali. È inoltre possibile noleggiare biciclette presso la Vélostation di fronte alla stazione ferroviaria. Ci sono eccellenti piste ciclabili che vanno dal nord della città al Lac du Bourget e una sul lato sud della città che va verso i vigneti.  Continua... Chambery


Altri interessanti articoli del sito correlati:

Chambery
Ajaccio
Amiens
Bastia
Besancon
Beziers
Bourges
Chartres


Vacanze in Francia


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti