Parigi

Parigi.com

Cave de Rasteau


La Cave de Rasteau, fondata nel 1925, è il principale produttore della denominazione Rasteau. Si trova tra Orange e Vaison la Romaine e gode di un terroir di qualità caratterizzato da una grande diversità.



Jean-Jacques Dost, direttore della Cave, persegue da molti anni una politica di alta qualità che ha reso la cantina di Rasteau famosa in Francia e all'estero. Philippe Bru, ingegnere agrario ed enologo della Cave, è molto attento alla massima qualità delle uve e concentra i suoi sforzi sul vigneto, avendo cura di rispettare l'ambiente.

Dal 2001 la cantina si avvale delle più moderne attrezzature di vinificazione. Le date delle vendemmie sono scaglionate in base alla maturità delle diverse parcelle e la vinificazione viene effettuata in modo rigoroso, diraspatura, lunga macerazione per estrarre la materia preziosa, follatura e rimontaggi "gentili" per ottenere solo la parte nobile dell'uva.

I vini imbottigliati vengono fatti maturare in cantine climatizzate e invecchiati per il tempo necessario prima di essere commercializzati.



Il Rasteau Côtes du Rhône Villages "Domaine de Pisan", una tenuta di 15 ettari di proprietà della Cave, è la prima annata vinificata dalla Cave. Questa tenuta è magnificamente situata a 310 metri di altitudine su un terroir dalla forte personalità dove l'età media delle viti è di 35 anni (grenache, mourvèdre e syrah). Questo vino, il cui 50% è affinato in botti di rovere per 12 mesi, offre aromi complessi di mora, gariga, eucalipto e cuoio; al palato, una bella acidità gli conferisce una notevole freschezza, tannini setosi contribuiscono all'armonia dell'insieme dominato da un elegante fruttato. Un vino vivace e di buona lunghezza da gustare con una terrina di selvaggina, costolette di agnello alla griglia con erbe aromatiche, arrosto di vitello con spugnole o Beaufort stagionato. Un vino molto raffinato.

Alcune annate per il Rasteau Côtes du Rhône Villages Prestige e Hauts du Village: 2005 per il Prestige, concentrato di frutti neri, fumo, liquirizia e cuoio in un solido equilibrio e una bella lunghezza; 2003 per l'Hauts du Village, un vino complesso, con aromi di sottobosco, cuoio, spezie, frutta candita, liquirizia e pepe, in un insieme potente ed equilibrato.

Da assaporare, Les Vins Doux Naturels, vini rari e succulenti, frutto di una tradizione regionale all'origine della fama del vigneto. 100% Grenache Noir vinificato in due colori, rosso e dorato, il Vin Doux è il frutto di viti di 90 anni con rese limitate (30hl/ha), un ceppo produce una bottiglia. Il Rasteau Doré è delicato, con un naso di liquore di prugna mirabelle e aromi di frutta stufata e frutta secca, un vero piacere come aperitivo. Il Rasteau Rouge Signature è un vino straordinario, vinificato solo dalle migliori annate, con una ricca tavolozza aromatica di spezie dolci, marasche e cacao, da gustare con dessert al cioccolato o accompagnato da un buon sigaro.

Questi vini figurano sotto una nuova insegna, più leggibile e moderna, ORTAS, un anagramma semplificato di Rasteau, che diventa il marchio dei vini della Cave de Rasteau.


Vino francese


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti