Parigi

Parigi.com

Château de Mauves


A Podensac, lo Château de Mauves è diventato un riferimento, offrendo ai suoi numerosi clienti un notevole rapporto qualità/prezzo. Quella della famiglia Bouche, erede di una lunga tradizione vitivinicola, è una bella storia di passione e convivialità, e di desiderio di produrre vini particolarmente "fruttati".



La storia di questo vigneto inizia nel 1817 con Jean Mauve, un capitano di lungo corso, un uomo con la passione per il mare e poi per la terra che ha trasmesso ai suoi eredi. Nel 1965, la famiglia Bouche acquistò la proprietà. Bernard e Marie-Thérèse, eredi di cinque generazioni di viticoltori della regione dell'Oranais, si rivolsero naturalmente a questa cultura che li affascinava e ricordava loro il loro paese. Hanno trasmesso l'amore per la vite e per il lavoro ben fatto ai figli Dominique e Michel Bouche.

Michel e Dominique hanno ampliato il vigneto e modernizzato questa splendida tenuta di Graves di 28 ettari. Questo bellissimo terreno ghiaioso è stato modellato dal mare per migliaia di anni, il che lo rende un terroir unico, tanto che è l'unica denominazione che porta il nome del terreno: Les Graves. L'occhio viene immediatamente attratto da questo terreno composto da una grande varietà di ciottoli, tra cui ocra, quarzo bianco, rosso e rosa e quarzite, diaspro, selce e lidio, una miscela armoniosa e scintillante che riflette perfettamente i raggi del sole. Infatti, si è notato che queste ghiaie ridistribuiscono progressivamente il calore sulle uve.



Merlot, Cabernet e Semillon beneficiano così di questa maturazione dolce. Questo fenomeno naturale contribuisce a produrre vini caldi, dal sapore vellutato, molto caratteristici dei vini Mauves. La vinificazione è attentamente monitorata da Dominique e Michel Bouche, che utilizzano tutte le moderne tecniche di termoregolazione. Per i vini rosati e bianchi si utilizza la stabilizzazione a freddo, che consente di produrre vini molto fruttati. I rossi vengono fatti fermentare per tempi variabili a seconda del grado di maturazione delle uve, sempre con l'obiettivo di privilegiare il frutto nei vini, gli aromi, il calore e la morbidezza che caratterizzano i vini di Château de Mauves.

Michel e Dominique sono molto attenti a tutte le fasi, sia durante la fermentazione, con controlli quotidiani, sia durante la macerazione, fase in cui eccellono particolarmente quando ottengono il perfetto equilibrio tra tannini, alcol, aromi di frutta e polifenoli. Assaggiano quotidianamente per verificare e controllare l'evoluzione, con la stessa priorità data al fruttato.

Il vantaggio di Château de Mauves è che le sue vigne si trovano a meno di 15 minuti dalla cantina, il che è molto importante per portare a termine il raccolto preservandone tutte le qualità. Questo è particolarmente importante per ottenere vini bianchi molto puri, freschi e pregiati. Allo Château de Mauves, grazie a un sistema di termoregolazione ad alte prestazioni, la vendemmia viene immediatamente stabilizzata a freddo, per controllare la qualità. I vini risultano così molto più fruttati rispetto alla vinificazione classica. Un know-how collaudato da tempo. Lo si nota subito assaggiando i vini dello Château de Mauves, che sono molto fruttati e caldi, e questo è ciò che piace ai loro numerosi e fedeli clienti.

Lo Château de Mauves Rosé è ottenuto da uve Merlot e Cabernet, vinificate separatamente con la stessa tecnica sofisticata utilizzata per il Bianco, un vino molto seducente con i suoi sapori di frutta molto dolci e delicati.


Vino francese


© Copyright Parigi.com 2010-2024 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti