Parigi

Parigi.com

Cimitero di Père-Lachaise


Il cimitero di Père-Lachaise, appellato anche come Cimetière de l'Est, è una famoso cimitero monumentale civile di Parigi, ubicato nel Boulevard de Ménilmontant, nell'arrondissement 20 della città, in una zona collinare ad est.

Il cimitero è noto, in particolare, per la mole di eminenti personaggi francesi ivi sepolti, ma non solo: si tratta del cimitero più visitato al mondo ed anche il più grande di Parigi, grazie ai suoi circa 44 ettari e ai vari ampliamenti che lo hanno riguardato nel corso del tempo, cimitero più maestoso degli altri grandi cimiteri parigini, ossia quello centrale di Passy e quelli periferici di Montmartre e di Montparnasse.

Il nome del cimitero è dovuto a quello di Père François de la Chaise, gesuita confessore del re Luigi XIV, vissuto a cavallo tra il secolo XVII e il secolo XVIII, che era divenuto proprietario di una vasta zona di terreni sui quali fu appunto costruito il cimitero, nel periodo dell'impero napoleonico.

Alexandre-Théodore Brongniart fu l'architetto incaricato della progettazione del cimitero con i monumenti funebri; il grande artista progettò anche altre importanti costruzioni di Parigi, quali l'Hôtel de Bourbon-Condé (Hôtel de Mademoiselle de Condé), l'Hotel de Monaco e la Paris Bourse (Borsa di Parigi), oltre a residenze private.

Il cimitero di Père-Lachaise fu uno dei tanti teatri di eventi sanguinosi che riguardarono la Parigi del periodo insurrezionale della Comune; nel 1871, presso il Muro dei Federati, muro di cinta posto nella zona a sud del cimitero, furono infatti fucilati 147 esponenti della Comune, che furono sepolti in una fossa comune sul posto, assieme ad un altro migliaio di morti, per un totale di decine di migliaia di cadaveri. Dal 1979 il Muro dei Federati è divenuto meta di pellegrinaggio e luogo ideale di manifestazione per i movimenti della Sinistra storica Francese, ma non solo: una folla continua di persone di ogni età, etnia e credo, si recano presso il muro per ricordare l'eccidio.

Il Cimetière Père-Lachaise conta su svariate centinaia di migliaia di visitatori ogni anno, secondo alcuni ben più di un milione, e sebbene oggi non vi sia dubbio che essere sepolti in questo luogo sia una eventualità di grande onore e prestigio, si deve considerare che all'inizio della sua vita il cimitero non era ben visto agli occhi dei parigini, che lo consideravano troppo lontano dal centro di Parigi; furono le prime sepolture illustri di La Fontaine e Molière, e degli amanti Eloisa e Abelardo, che fecero loro cambiare idea, cosa che ha fatto sì che oggi il cimitero ospiti circa 300.000 corpi, senza contare i defunti che sono stati cremati.

Muoversi all'interno del cimitero non è molto semplice, soprattutto se si cerca qualche tomba in particolare fra le varie centinaia di migliaia che vi sono, e nonostante l'area del cimitero sia suddivisa in settori numerati per agevolarne la visita; d'altra parte, da un punto di vista turistico, una visita al Père-Lachaise è molto interessante e può davvero valere la pena passeggiare fra tombe e sepolcri dall'immenso valore artistico, oltre che storico, molti dei quali veramente caratteristici, in particolare quelli in stile neogotico; non si contano, inoltre, le bizzarrie architettoniche che caratterizzano alcune tombe, con decorazioni modellate a forma di colonna, di stele, di anfore ecc., quasi preziosi elementi di contatto tra il terreno e l'aldilà.

I personaggi celebri che furono sepolti nel cimitero Père-Lachaise nel corso del tempo sono moltissimi, fra letterati, artisti in generale, politici e attori; fra i più illustri vi sono, ad esempio, Molière, Jean de La Fontaine, Vincenzo Bellini, Frédéric Chopin, Honoré de Balzac, Auguste Comte, Eugène Delacroix, Gioachino Rossini, Giuseppe De Nittis, il Barone Haussmann, Oscar Wilde, Camille Pissarro, Amedeo Modigliani, Marcel Proust, Richard Wright, Edith Piaf, Jim Morrison e Maria Callas. Alcuni di questi personaggi riposano tuttora nel cimitero parigino, mentre altri furono trasferiti in altri cimiteri, non solo di Parigi.

In particolare, chi volesse visitare la tomba di Jim Morrison, il celeberrimo cantante dei Doors, dovrebbe recarsi nel settore 6, nella zona di intersezione con i settori 5, 14 e 16, mentre chi volesse visitare la tomba di Oscar Wilde, dovrebbe recarsi nel settore 89. Comunque, per visitare tombe di personaggi famosi, potrebbe essere utile dotarsi di una cartina di orientamento, ritirabile sul luogo, vicino all'ingresso del cimitero, oppure, più semplicemente, si potrebbe guardare con attenzione il cartellone affisso presente all'ingresso del cimitero.

L'ingresso al cimitero di Père-Lachaise è garantito da cinque punti di entrata, ciascuno in corrispondenza di fermate di metropolitana e di autobus.

Il cimitero è aperto gratuitamente tutti i giorni dalle ore 8:00 alle ore 18:00 durante il periodo estivo che va da marzo ad ottobre, dalle ore 8:00 alle ore 17:30 durante il periodo invernale che va da novembre a febbraio, con l'eccezione che il sabato e i giorni festivi (domenica compresa quindi) l'apertura avviene alle ore 8:30 nel periodo estivo e alle ore 9:00 nel periodo invernale.

 Prenota hotel vicino a Cimitero di Père-Lachaise


Questo monumento si trova in:
Arrondissement 20: Belleville, Père Lachaise


Monumenti di Parigi

Link rapidi a risorse utili:


 Pass Paris Visite per 3 Zone
 Paris Museum Pass
 Paris Pass per 3 Zone
 Pacchetti e biglietti Disneyland Paris
 Carte speciali e Biglietti vari
 Hotel a Parigi



© Copyright Parigi.com 2010-2019 - Vietata la riproduzione, anche parziale. Disclaimer | Cookie policy | Contatti